I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

DRAGONCELLO
RETICOLATO

Ord. PERCIFORMES

Fam. Callionymidae

Gen. Callionymus


Foto di Pierluigi Angioi
 

Callionymus reticulatus  Valenciennes 1837

Pesce demersale del Nord Atlantico e Mare del Nord.
Nel Mediterraneo stato ritrovato al largo di Malaga e  nelle
isole Baleari (Maiorca e Minorca) e in Sardegna.

Ha corpo affusolato, subcilindrico verso la coda. La parte anteriore del corpo schiacciato dorso ventralmente. La pelle liscia e senza squame.
La testa ha forma triangolare e appiattita, gli occhi sono grandi, posti molto in alto e vicini fra loro.
Il muso puntuto.
La bocca orizzontale nella parte inferiore e la mascella protrattile e sporgente. I denti sono molto piccoli e a punta.
Il preopercolo
ha tre raggi spinosi, che provocano dolore se pungono.
Il maschio ha pinne dorsali grandi; la prima di forma triangolare ed ha 4 raggi spinosi, di cui il primo   lungo e filamentoso. La seconda ha 10 raggi molli ed a forma di vela molto alta.
L'anale, 8 raggi, ma molto pi bassa della seconda dorsale. La caudale ampia e arrotondata. Le pettorali e le ventrali sono discretamente sviluppate.
La femmina ha pinne pi basse.

La colorazione aranciata, pi scura e brunastra sul dorso, cosparsa, con pi frequenza lungo i fianchi, di macchiette blu pallide: quattro segni scuri simili a selle sul dorso. I segni della sella sono circondati da un contorno pi chiaro chiaramente definito. Il ventre pi chiaro fino a diventare biancastro.
La prima dorsale maculata di ocelli azzurri marginati di scuro. La seconda dorsale ha ha numerose file di macchie marroni; presenti macchioline azzurre marginate di scuro. L'anale marginata di nero. La caudale, con bordi neri, le pettorali e le ventrali sono giallo-marrone, striate verticalmente di scuro e qualche maccha azzurra. L'iride dorata. Varie macchie azzurre sparse per il corpo.
Vive
appoggiato sul fondo  preferendo substrati poco profondi e morbidi, spesso in ambienti estuari, sebbene sia stato rinvenuto fino a 110 metri

Si nutre principalmente di
vermi, molluschi e  crostacei. Si riproduce, nei paesi nordici,  tra marzo a giugno. Uova e stadi larvali sono pelagici. Raggiunge dimensioni intorno agli 11 cm  per i maschi e poco meno di 7 cm per le femmine
Nei mari italiani, l'esemplare di sopra stato fotografato da Pierluigi Angioi tra gli scarti di pesca fatta a strascico in Sardegna.


www.omare.pt

 Nomi dialettali

 Nessuno

Sommario Perciformi
PERCIFORMES