I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

LAMPUGA DORATA

Ord. CARANGIFORMES

Fam. Coryphaenidae

Gen. Coryphaena


Foto di Randall in 
fishbase
 

Coryphaena equiselis   Linnaeus, 1758

Il corpo, allungato, fusiforme e compresso lateralmente, è coperto da piccole scaglie lisce (cicloidi); la sua altezza, negli adulti, entra 4 volte nella lunghezza totale. La linea laterale, curvata in modo non molto acuto sulle pettorali, è priva di scaglie spinose e dure. Nei maschi adulti il profilo della testa diventa quasi verticale a causa dello sviluppo di una cresta ossea, che però resta meno sviluppata di quella del congenere C. hippurus.
La bocca è grande, con numerosi piccoli denti disposti a fasce su entrambe le mascelle. Altri denti tappezzano la lingua, con una placca quadrata. Nel preopercolo vi sono spine più o meno larghe lungo il margine posteriore, mentre lateralmente le spine sono più piccole. Ha 23 vertebre (meno di C. hippurus)

La pinna dorsale è unica è senza raggi spinosi ed ha 52-59 raggi molli (meno della specie congenere;  si origina alta sulla nuca, subito dopo l'occhio, e degrada lentamente verso il peduncolo caudale, quasi fino a raggiungerlo. La pinna anale ha 24-28 raggi molli, è senza lobo evidente, è un po' convessa e si estende dall'apertura anale (circa a metà corpo) fino alla pinna caudale.
Le pinne pettorali, (23-29 raggi molli) sono posizionate all'altezza di metà testa,  sono corte, ma meno sviluppate di quelle di C. hippurus. La pinna caudale è profondamente forcuta. Dietro le pinne dorsale e anale non vi sono pinnule. Le pelviche si originano sotto le pettorali, sono corte e possono essere reclinate in una apposita scanalatura ventrale.


Foto in  wikimedia


Foto in


Foto in

Il colore del corpo, dorsalmente, è verde-blu con riflessi metallici (con la morte si colora di grigio-verde), che schiarisce lungo i fianchi fino a diventare argenteo con riflessi dorati e  su cui spiccano diffuse e numerose macchie nere-blu. La pinna dorsale è scura. Le pinne pelviche non sono pigmentate, mentre la pinna caudale è scura (negli esemplari giovani la pinna caudale è marginata di bianco e possono esservi delle bande verticale scure sui fianchi).

Specie pelagica oceanica tropicale e subtropicale, che vive in gruppi più  numerosi da giovani, tra 0 e 50 m di profondità. E' un predatore rapido e veloce. Spesso si raduna come il congenere sotto ammassi di sargassi e oggetti galleggianti e non è raro che gruppi numerosi stazionino a lungo sotto la barca dei pescatori. La riproduzione, probabilmente avviene tutto l'anno, anche se la maggior parte di esemplari giovanili sono stati rinvenuti in estate. Si alimenta di calamari e piccoli pesci, specie exocoetidae. Ha una vita media intorno ai 4 anni. E' oggetto di pesca sportiva a traino e dimostra di essere combattivo. Può essere catturato anche con reti di circuizione. Massima lunghezza 127 cm, comunemente 50. Le sue carni sono sode e di gusto gradevoli, anche se non sempre apprezzate localmente.
Può essere confuso col suo congenere, specie in giovane età.
Di recente è penetrata nel Mediterraneo.

 


Foto in

Foto di Freitas in fishbase
Foto di Rangall
 
in www.discoverlife.org

 

Nomi dialettali 

Sommario Perciformi
Carangiformes


Quadro sinottico degli ORDINI dei Pesci dei mari d'Italia

Morfologia dei pesci: formazione del corpo, pelle, pinne, colorazione

Aspetto esterno, apparato scheletrico e muscolare,organi interni e tutti gli altri organi

I pesci - Aspetti generali

Sommario senza frames
Coryphaen.

Ordini

Morfologia

Anatomia

I Pesci

Pesci

SOMMARI

Sommario ORDINI - Frames

Mappa - Pesci dei Mari d'Italia

Colapesce: uomo per metà pesce per scelta o forza di cose

Carngiform.

Ordini

Morfologia

Anatomia

I Pesci

Pesci

MAPPE

!!! - SETTE MEGABYTE - !!! - Quadro sinottico di tutti i Pesci dei Mari d'Italia

Elenco dei nomi generici e latini di tutte le specie dei Mari d'Italia

L'uomo pesce per scelta o per necessità

SPECIE-alf.

SPECIE-morf

Famiglie

Clas-Ord-Fam

ElencoNomi

IndicePesci

INDICI