Il ladro GiufÓ

Tanti e tanti anni fa GiufÓ viveva in un paese di campagna.
Egli spesso andava a rubare nei campi degli altri.
Una notte decise di andare a prendersi il grano che il vicino aveva appena mietuto e, mentre tutti dormivano, incominci˛ a caricare i covoni, col forcone, su un carretto.
GiufÓ per˛ non sapeva che il vicino quella sera era stato a far visita ai suoi parenti e che, per tornare a casa pi¨ in fretta, aveva deciso di attraversare il campo di grano.

Quando GiufÓ lo vide da lontano, si spavent˛ a morte pensando che, essendoci la luna piena che diffondeva un gran chiarore, il contadino lo avrebbe visto riconosciuto.
Egli allora, adocchiato un gran mucchio di sterpi e di rovi che stavano al margine del campo, li sollev˛ con il forcone e li lanci˛ verso la luna per oscurarla.
Un rovo per˛ gli si impigli˛ alla manica e lo trascin˛ su, su, sempre pi¨ su...

Povero GiufÓ: egli si ritrov˛ graffiato e pieno di spine sulla luna e, se guardi bene, Ŕ ancora lÓ che cerca di togliersele una alla volta.

 

 

www.colapisci.it