L'Amico GiufÓ

Compagno pedagogo di Cola Pesce Ŕ senz'altro GiufÓ, ragazzotto di origine araba (Ghuh'Ô o GiucÓ) o siciliana o addirittura toscana...

Non vi sono molte affinitÓ tra i due, se non riferite a qualche stoltezza che per proprio conto facevano nelle  loro avventure.  Fatto Ŕ che GiufÓ e Cola Pesce sono stati  "media educativi" di generazioni di siciliani.

L'uno, (terreno, stolto, saggio, sciocco, furbo, insofferente all'autoritÓ, imprevedibile) ha come speranza immediata solo quella di farla franca o di ottenere vantaggi personali.

L'altro (etereo, acquatico, eroico e quasi spirituale) ha come orizzonte l'ignoto e la dedizione: quando viene chiamato a superiori fini Ŕ pronto a immolarsi per la salvezza degli altri.

Nell'educazione dei bambini di Sicilia, GiufÓ Ŕ stato (oltre a tanto altro) il senso concreto da cogliere nelle cose giuste o sbagliate; Colapesce, invece, Ŕ stato la sublimazione del sacrificio: tutti lo pensiamo vivo e lo vogliamo lÓ dov'Ŕ!  Attento e mai stanco.

GiufÓ, chiamato a sacrificarsi, obbedendo al suo istinto di conservazione, avrebbe fatto di tutto per scappare. Ci˛ non toglie, per˛, che grazie alla sua furbesca luciditÓ, in uno slancio verso gli altri, avrebbe trovato il modo per salvare la Sicilia e la sua pelle. Per queste sue inattese difese dei deboli e contrapposizioni ai prepotenti era simpatico ai bambini  e, quindi, non poteva non diventare amico di Cola Pesce..

 

Alberto Biondi

Sommario GiufÓ

www.colapisci.it