I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

MUSO  LUCENTE

Ord. Myctophiformes

Fam. Myctophidae / Diaphinae

Gen. Diaphus


Foto di Francesco Costa in   fishbase
 

Diaphus  metopoclampus   (Cocco, 1829)
Caratteristico l'organo luminoso frontale estremamente sviluppato.

Ha corpo robusto, coperto di scaglie cicloidi (linea laterale 36-37). Testa alta e massiccia, a profilo anteriore molto camuso e arrotondato. L'occhio è rotondo e grande. Degli organi luminosi, il dorsonasale è spesso, ampio, diretto in avanti, il ventro-nasale è molto grande  con l'estremità posteriore arrotondata ed espansa nel margine dell'iride. Dietro il margine posteriore dell'occhio è presente un tessuto probababilmente luminoso e a forma di mezza luna. I fotofori del corpo sono più piccoli di quelli degli altri congeneri.
La bocca è grande con fasce di dentini in ambedue le mascelle.  
Le pinne ripetono più o meno la disposizione dei generi Lobianchia e Diaphus.
La dorsale adiposa è lievemente innanzi alla verticale che passa per l'estremità dell'anale.

 

Colore nerastro con riflessi metallici viola, più bluastri lungo le squame della linea laterale. Gli opercoli sono iridescenti e gli organi luminosi del muso giallo chiaro. Iride verde sporco.
E' una specie
che vive in fondali superiori ai 500 m. Si nutre di crostacei e organismi dello zooplancton. Si cattura con reti a strascico dei motopescherecci d'altura. Lunghezza intorno a 75 mm
Specie rara, segnalata
a Messina e nel Tirreno

Nomi dialettali: Confuso con i congeneri


 

Sommario Mictofiformi
Myctophiformes