www.colapisci.it L'uomo che diventa pesce per necessità o per sceltaWalter Ignazio Preitano

 

Il sogno è sogno

 

Sicilia fine '800

 

Lascia che tutto scorra, amico mio,

il sogno è sogno, e non ti dà certezze,

carpisci ciò che ti darà il buon Dio,

e della sorte accetta le carezze.

 

Fin qui siam giunti, insperata meta,

e ciò che resta dell’età sfiorita

doniamolo p’amor che non si cheta

a chi d’amor ci empì la nostra vita.

 

E’ tardi ormai per chiedere clemenza

e patteggiar per un futuro degno,

ciò che verrà fu scritto in nostra assenza,

chè mai partecipammo a quel convegno.

 

Né ci mancò l’invito a comparire,

ipocrita ragion che ci sostiene,

ma all’uom fu dato di poter gestire

l’amor, l’angoscia il male e infine il bene.

 

Questa è la base d’asta che accettammo,

la base che la quota comprendeva,

e non sapremo mai se ci sbagliammo,

né il fuori quota cosa proponeva.

 

Or ci rimane solo la speranza

che ciò che fu la nostra dotazione

non fosse intrisa già d’amara essenza

che l’uom costringe sempre alla tenzone.

 

Walter Preitano

Sommario Altri Amici

www.colapisci.it