www.colapisci.it L'uomo che diventa pesce per necessit o per sceltaWalter Ignazio Preitano

E un'occasione che ci siamo lasciati sfuggire per troppe volte, quella di osservare quanta forza vitale vi sia racchiusa persino allinterno di un piccolissimo seme.

 

 'A forza di la vita

 

Lipari

 

Un filu d'erba spunta 'ntall'asfltu

passi accurrnnu, sempri furisu;

magri lu scappci e tiri avnti,

picch 'u t tempu troppo prizisu.

 

Anni curri? Fmmiti nistnti,

vadda com felci da prudzza;

si papara, si spetta i cumplimenti:

niscu di lu catrmi ca s fozza.

 

Anni larma non tabbastira

di sputtusri senza firramenta,

iddu si fici trpanu e sbucu

usnnu la cimdda comu punta

e pi mutri a forza di la vita:

na forza chi non temi concorrenza,

na forza devastanti, arricugghita

nton msiru cuccttu di simenza.

 

Eppru basta un litu di ventu,

a manu dun piccttu curisu,

u fumu di nu tubu i scappamentu,

pi rnniri vacnti ddu purtsu.

 

Ma orami a giusta strada fatta:

dumani nutru filu savventra

sfidannu li vilni dogni sotta

ca fozza chi cci veni da natra.

 

E dopu, finalmenti, a Diu piacnnu,

u prmiu chi ripga da fatca;

cumpri nu ciurttu o na spigzza:

u libbru mastru di la liggi antca!

 


 

La forza della vita

 

Furnari

 

Un filo d'erba spunta nell'asfalto; tu passi correndo, sempre di premura; magari lo calpesti e continui per la tua strada, perch il tuo tempo troppo prezioso e non vuoi sciuparlo per queste cose.

Ma dove corri? Fermati un istante; guarda com' felice della sua prodezza; si guarda intorno orgoglioso, si aspetta i complimenti: venuto fuori dal catrame con la sua sola forza!

Laddove tu non saresti capace di perforare senza gli attrezzi, lui si fatto trapano ed riuscito a sbucare usando la sua cima come punta

e per motore la forza della vita: una forza che non teme concorrenza, una forza devastante, racchiusa tutta nello spazio di un piccolo misero semino.

Eppure, dopo tanta fatica e tanta perizia dimostrata, sufficiente un alito di vento, la mano di un bimbo curioso, e perfino il fumo di un tubo di scappamento, perch quel buco torni ad essere vuoto.

Ma ormai la strada giusta fatta; domani un altro filo si avventura sfidando veleni d'ogni sorta, con la forza che gli viene dalla natura.

E dopo, finalmente, a Dio piacendo, il premio che ripaga di ogni fatica: appare un fiorellino o una piccola spiga: il libro mastro che contiene le antiche leggi della vita.

 

 

Walter  Ignazio Preitano

 

 

Sommario Altri Amici

www.colapisci.it