www.colapisci.it L'uomo che diventa pesce per necessitÓ o per sceltaWalter Ignazio Preitano

Dialogo tra un bimbo giustamente curioso, e un padre scettico sul giusto utilizzo della umana fantasia.

 

'A fantasia

 

Colle San Rizzo

 

- Picchý papÓ  'u suli si calÓu

arrŔti di 'ddu munti 'rrussicÓtu? -.

- Era matýnu quannu nni spuntÓu,

fici 'nu giru longu e s'hÔ stancÓtu.

 

Per˛ dumÓni torna 'n'Óutra vota,

senza pretŔsi e senza complimŔnti.

'U sapi chi fa parti di 'na rota!

Perci˛ girýa e non s'aspŔtta nenti.

 

Sapi chi non c'Ŕ erba chi 'nvirdýsci,

sapi chi lu piccýttu s'attristýsci,

sapi chi senza 'a luci e la cal¨ra

non c'Ŕ spirÓnza pi tutta la Nat¨ra.

'U PatetŔrnu, chi cci fici scola,

l'addutÓu di poca fantasýa,

e non ci desi gnegnu nŔ par˛la,

ann¨nca non rignÓssi l'armunýa! -

 

- E 'a luna all¨ra, chi havi fantasýa?

CumpÓri e poi scumpÓri quannu voli.

A idda non cumpŔti l'armunýa?

Non mi cunvýnciunu assÓi li t˘ par˛li! -

 

- Vidi, figghi¨zzu, ci sunnu 'na pattýta

di nnimalŔddi ammŔnzu a lu criÓtu,

ch'a scopu di sabbÓrisi la vita

aspŔttunu ch'a luci s'hÔ stutÓtu.

 

Picchý 'nto munnu Ŕ tuttu predisp˛stu:

'u suli, 'a luna, l'acqua d'a frischýa;

e tuttu girirýa p'u vessu gi¨stu,

si l'omu non avýssi 'a fantasýa.

 


 

 La fantasia

 

Messina dal colle San Rizzo

 

- PerchŔ, papÓ, il sole si Ŕ nascosto dietro a quel monte rossastro?

     - Era mattino quando Ŕ spuntato; ha fatto un lungo giro e si Ŕ stancato.

Per˛ domani torna un'altra volta, senza pretese e senza aspettarsi complimenti; sa che fa parte di una ruota, perci˛ gira con essa e non si aspetta niente. Sa che l'erba non diventa verde, sa che il bambino si intristisce, sa che senza luce e senza calore non c'Ŕ speranza di sopravvivenza per tutta la natura.

Il Padreterno, che lo ha istruito, lo ha dotato di poca fantasia, e non gli ha dato nŔ l'intelligenza nŔ la parola: altrimenti non regnerebbe l'armonia!

- E la luna allora, che ha fantasia? Appare e poi scompare a piacimento: per lei non vale l'armonia? Non mi convincono troppo le tue parole.

- Vedi,  figlio  mio,  ci  sono  delle specie di animali nel creato, che  per  loro    sicurezza,   escono allo scoperto di notte, quando Ŕ buio.

Insomma, nel mondo Ŕ tutto predisposto: il sole, la luna, l'acqua per irrigare; e tutto girerebbe per il verso giusto, se l'uomo non avesse la fantasia!

 

  

Walter  Ignazio Preitano

 

 

Sommario Altri Amici

www.colapisci.it