www.colapisci.itL'uomo che diventa pesce per necessitā o per sceltaWalter Ignazio Preitano

Omertā

E’ un bel cianciare quello di coloro che invitano alcune popolazioni a rompere il “muro” di omertā. Quasi sempre infatti, chi ha raccolto l’invito non č stato tutelato a dovere e ne ha subito le conseguenze. Non č igienico infatti denunciare ed essere costretti a rimanere,  indifesi, ad attendere gli eventi.

 

Acqua marėna chi 'ccarėzzi lu pitrāmi,
tu canti senza scantu nč patčmi,
tu pôi cantāri chiddu chi ti veni
senza scartāri lāstimi e vilčni.

Canti la stōria di li marināri,
canti l’amųri ch'i fa suspirāri,
canti li sciārri e canti li sturtųri
canti 'a malincunėa e li rancųri.

'I tô parōli sunnu senza ecu,
cû senti senti, ti nni cala pocu,
canti di iornu  e canti 'nta nuttāta,
canti senza ritčgnu la sunāta.

Acqua marėna chi scurri e non ristagna,
ch'i tô parōli 'u munnu non si bagna;
tu pôi cantâri e nenti ti trattčni:
oggi ci sî, ma non ci sî dumāni

 

Walter  Ignazio Preitano

Sommario Altri Amici

www.colapisci.it