Anna, la raccontastorie

Adagio, ch'io oda appena

Adagio

Adagio
ch’io oda appena il suono del tuo passo
che s’avvicina vellutato…
ch’è mosso dall’amore appassionato…
che srotola tappeti di fogliame carminio.

Oro, oro sotto i tuoi passi,
oro stenderei
fuso dall’ardente desiderio inappagato,
coagulato delle lacrime sognanti.

Laghi di solitudine
s’inargentano nel paesaggio dell’anima
dove solo tu regni...

dove tu domini
dove tu manchi
amore..

dove tu giungi,
adagio
solo nel Sogno che non muore…



 

Anna Marinelli
 

Sommario Altri Amici

www.colapisci.it