Altra versione di Manciati, robbiceddi mei

Mangiate, roba vostra!

La Grande Guerra - Nei pressi di Gorizia

Guf, per ricambiare i frequenti inviti a pranzo dei suoi amici, un giorno, pur non avendo un soldo per comprare da mangiare, disse:
- Per una volta dovete venire a mangiare da me!

Fissato il mezzogiorno in cui trovarsi, gli amici vennero tutti ed entrando in casa, come per tradizione, si levarono le scarpe lasciandole fuori dalla porta.

Giuf li fece sedere nella sala da pranzo, dicendo:
- Accomodatevi!  Io preparo e torno subito; ma, voi fate come se foste a casa vostra.

Giuf usc di corsa, prese le scarpe degli amici e messole in un sacco, and al mercato. Vendute tutte le scarpe, con i soldi ricavati, compr i cibi pi buoni e torn a casa.
- Mangiate amici, mangiate tutta roba vostra - disse, mettendo davanti loro tutte le leccornie
.

Gli amici, davanti a quel ben di dio, si misero a mangiare di gusto e spesso commentavano:
- Giuf, ci hai preparato cose veramente buone. Ma dove le hai trovate?

E  Giuf continuava a ripetere:
- Mangiate, mangiate, tutta roba vostra!

Gli amici, occupati com'erano a mangiare, non diedero importanza a quello che Giuf diceva.
Quando finirono di mangiare, gli amici si complimentarono con Giuf:
- Grazie Giuf! Era tutto squisito!

- Buon pro vi faccia! - rispose Giuf.

Quando gli amici uscirono per rimettersi le scarpe, con loro sorpresa, non le videro pi. Si misero a cercare e non trovandole chiesero a Giuf:
- Giuf, hai visto le nostre scarpe?

Giuf rispose:
- Certo, le ho prese io e le ho vendute per comprarvi tutto quel ben di  dio che vi siete mangiato. Ma, ve lo avevo detto pi volte di mangiare, che tanto era tutta roba vostra!

Sommario Giuf

www.colapisci.it