I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

PESCE  LANTERNA
COCCODRILLO

Ord. Myctophiformes

Fam. Myctophidae

Gen. Lampanyctus


Foto del prof. Francesco Costa in fishbase

Lampanyctus   crocodilus   Risso, 1810
Fam. Mictofidi batiali

Ha corpo compresso e allungato, con peduncolo codale alto e molto compresso, ricoperto di 171 squame cicloidi estremamente caduche (linea laterale 38-39).
La
testa è di forma appuntita, con muso cortissimo, occhio non molto grande.
Gli organi luminosi sono caratterizzati dalla presenza di
3 fotofori opercolari. Ha 1-3 ghiandole luminose simili a squame alla base della pinna adiposa e 8-10 infracaudali sul lato ventrale del peduncolo caudale. La serie anale è formata da 14 fotofori, di cui 6 anteriori e 8 posteriori.
La
bocca è enorme, con taglio lievemente obliquo. Sulle mascelle i denti sono minuscoli. Le branchiospine portano dei denti un po' più grandi superiormente e uno laterale interno molto più sviluppato e ganciuto.
La pinna dorsale (13-14 raggi molli) è posta al centro del corpo  ed ha una base più corta  di quella dell'anale (16-18 raggi); la codale è molto forcuta; le pettorali sono lunghe, tanto che sorpassano l'apertura anale; le ventrali sono relativamente lunghe e raggiungono anch'esse l'apertura anale.


Foto in wikimedia.org - Natural_History_Museum_of_London

La colorazione è bruno nerastra con riflessi argentati sui fianchi.
Gli esemplari catturati dalle reti a strascico sono quasi sempre completamente squamati
.
E' una specie
che vive al disotto dei 400 metri, ma può anche risalire in superficie. Si nutre di invertebrati, di pesci batipelagici e bentonici. Si cattura con reti a strascico ad ampia apertura verticale. Possono raggiungere i 30 cm di lunghezza totale.
Comune nel Tirreno centrale, Mar Ligure e nello Stretto di Messina, in cui spiaggia nel periodo marzo-maggio.

Nomi dialettali: Confusa con gli altri Mictofidi

Sommario Mictofiformi
Myctophyformes