I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

SUCCIASCOGLIO  PIGMEO
Succiascoglio della Posidonia

Ord. Gobiesociformes

Fam. Gobiesocidae

Gen. Opeatogenys


Foto di Robert A. Patzner in  fishbase

Opeatogenys gracilis   Canestrini 1864
Genere
mediterraneo, che si distingue per la presenza di una robusta spina sub-opercolare.

Elaborato da  Atlante dei pesci delle coste d'Italia - G. BiniHa corpo allungato, sub-cilindrico anteriormente e compresso ai lati nel terzo posteriore.
La testa è grande,
lunga, più o meno triangolare e molto schiacciata, con muso corto e appuntito.  Gli occhi sono grandi e ovali. Le narici sono separate e tubulari; quella anteriore con tubicino lungo, senza orli o flange dermiche.
La bocca è grande e le mascelle sono fornite di denti piccoli, conici, ricurvi.
La
pinna dorsale è breve e ha tre raggi. L'anale è opposta e molto somigliante  alla dorsale ed ha 3-4raggi. La caudale (9 raggi) è poco sviluppata, col margine posteriore un po' arrotondato. Le pettorali (16 raggi) sono piccole e le ventrali confluiscono a formare un disco adesivo simile a quello del genere Lepadogaster.  
Presente una spina acuta e robusta che è nascosta dalla membrana pre-opercolare.
  Il maschio possiede una papilla urogenitale lunga e sottile.

Il corpo è verdastro o rosso violetto con puntini bianchi. La colorazione rossa è più viva lungo una modesta cresta che corre sui lati della testa. Una linea bianca dorsale è spesso presente.
E' una specie carnivora che frequenta le praterie di posidonie e spesso è attaccato alle foglie. Si pesca occasionalmente con retini a mano. Non raggiunge i 3 cm di lunghezza.
Specie mediterranea
rara. Citata per l'Adriatico e Messina.

Foto in pagesperso-orange.fr

Nomi dialettali

MESSINA

Bausedda


Gobiesociformes