I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

GADORINCO
Pesce maiale

Ord. Gadiformes

Fam. Moridae

Gen. Rhynchogadus


Foto del prof. Francesco Costa

Rhynchogadus hepaticus   Facciolà, 1884

Ha corpo allungato e compresso,  coperto di scaglie sottili e con linea laterale visibile, e caratterizzato dalle grandi dimensioni del fegato
La testa è piccola, più stretta del tronco, con muso sporgente a scarpa. L'occhio è di grandezza media.
La bocca obliqua ha mascelle uguali, munite di denti piccoli e uniformi, e
al disotto della sinfisi anteriore mandibolare vi è un piccolo barbiglio.
Le pinne dorsali sono due.
La prima ha il primo raggio allungato in un breve filamento, mentre i successivi si accorciano gradatamente. La seconda dorsale inizia immediatamente dopo la prima e con altezza costante raggiunge il peduncolo caudale, il quale è molto sottile.
L'unica pinna anale inizia immediatamente dopo l'ano, ha i primi raggi più corti e termina alla stessa altezza della seconda dorsale.
La caudale è acuta a forma di pennello ed è separata dalla seconda dorsale e dall'anale. Le pettorali sono lanceolate, con i raggi più lunghi al centro. Le ventrali hanno raggi di lunghezza decrescente, non interamente uniti dalla membrana interradiale, che si assottigliano a filamento all'estremità.

Il colore del corpo è marrone-violaceo, l'iride è argentina scura. Le pinne sono marroni chiazzate di bianco e orlate di nero, le pettorali sono grigiastre e trasparenti. La bocca è bianco-sporco, la lingua punteggiata di nero.
Forse è una specie batipelagica e si spinge anche oltre 500 m di profondità. Si cattura occasionale con retini planctonici. Lunghezza massima di 100 mm. compresa la caudale.
Conosciuta nel
mare di Messina, nel Golfo di Napoli e al largo di Capri.

Foto di Francesco Costa in fishbase

Nomi dialettali: nessuno. Raro

Sommario GADIFORMI
Gadiformes