I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Elasmobranchii

RAZZA
ONDULATA

Ord. RAJIFORMES

Fam. Rajidae

Gen. Raja


Foto in www.mnhn.fr/iccanam


Foto di Roberto Pillon

Raja undulata   Lacepede, 1802
Appartiene al gruppo delle rotonde

Disco sub-circolare e con rostro appena pronunciato ad apice arrotondato. Gli cocchi sono leggermente sporgenti e posti avanti agli spiracoli. Le aperture nasali sono piccole. Il lato dorsale, interamente spinuloso o con zone lisce nella parte mediana e posteriore del disco e delle pelviche, è più fortemente spinuloso sul muso, nella zona interorbitale e nelle carene orbitali. Presente una serie (20-55) di spine mediana sul dorso che si estende dalla zona scapolare e sulla coda fino alla prima dorsale, due serie laterali sulla coda per quasi tutta la sua lunghezza e da 0 a 2 spine interdorsali.
Il lato ventrale è in gran parte liscio ad eccezione dell'area pre-orale e della metà anteriore del margine superiore del disco.
La bocca è trasversale con aperture nporta sulla mascella superiore da 40 a
50 serie compatte di denti, più lunghi e appuntiti quelli delle serie centrali dei maschi, a scalpello o a scudetto quelli delle serie più interne in ambo i sessi. Le aperture branchiali sono cinque.
Le pinne pettorali sono grandi e triangolari, con margini anteriori sinuosi e posteriori convessi; gli apici sono molto arrotondati.  Le due dorsali, distanziate fra loro, sono poste indietro sulla coda. Le pelviche sono relativamente piccole.

La colorazione dorsalmente è grigio-marrone o bruno giallastra, con strisce ondulate bruno scuro bordate da punti bianchi e altre macchie ovali e circolari bianche. Muso color carnicino. Ventre bianco.
Vive a basse o medie profondità da 10 a 300 m, più abitualmente tra 50 e 200 m
(20-25 m), su fondali sabbiosi o misti di fango e sabbia. E' una specie ovipara; da marzo a settembre, con più frequenza in primavera, depone da 30 a 50 uova di 9 cm. La capsula ovarica ha 7-9 cm di lunghezza e 4-5 cm di larghezza ed è di colore rosso mattone scuro opaco; è biconvessa, liscia da una parte e feltrate dall'altra; gli apici sono brevi. Dopo una gestazione embrionale di circa 3 mesi i piccoli che nascono sono intorno a 14 cm. Si nutre di animali bentonici. Si cattura occasionalmente con reti a strascico o con palangresi di fondo. La lunghezza massima è di 120
cm, più comunemente tra i 60 e gli 80 cm. Il disco raggiunge un diametro di 66 cm.
Nei mari italiani è rara ovunque, rarissima in Adriatico.


www.britannica.com

Sommario Rajformi
Rajiformes