I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Elasmobranchii

PALOMBO STELLATO
Palombo

Ord. Carcharhiniformes

Fam. Triakidae / Triakinae

Gen. Mustelus

Mustelus asterias   Cloquet, 1821

Ha corpo snello e affusolato, con capo depresso nella zona dorsale e con testa schiacciata. La pelle č coperta di scaglie piccole, terminanti con una punta centrale e a cui si possono affiancare due punte laterali; 3-5 carene leggermente rialzate percorrono le scaglie longitudinalmente. La linea laterale č rettilinea, ma sotto la seconda dorsale ha una lieve inflessione verso l'alto. Sul peduncolo codale non vi č alcuna fossetta all'attacco della coda e non esistono carene laterali. Ha un occhio, privo di membrana nittitante, di forma ellittica e con pupilla orizzontale; presente una evidente piega della pelle suboculare. In linea con l'occhio e posteriormente ad esso si trova l'apertura dello spiracolo.  Le narici sono pił vicine alla bocca che all'apice del muso. Ha cinque fessure branchiali.  La bocca, situata inferiormente, č ad arco leggermente acuto e alla sua estremitą vi sono due solchi labiali. I denti sono piccoli, con margine libero arrotondato e disposti in 5/7 serie funzionanti, formate ciascuna da circa 60/70 denti.
Le pinne dorsali sono due. La prima č inserita all'altezza del termine delle pettorali. La seconda ha forma simile, ma č pił piccola. La codale non č molto alta ed ha il lobo inferiore
scarsamente pronunciato. L'anale č inserita al disotto della seconda dorsale.

Il colore č grigio topo o grigio ardesia, con o senza macchioline bianche disposte nella zona dorsale e lungo la linea laterale; la tinta di fondo sfuma verso il biancastro nella parte inferiore del corpo.
Vive
su fondali fangosi o misti di sabbia e fango in vicinanza della costa tra 10 e 50 m. Di giorno rimane
immobile sul fondo o si sposta nuotando lentamente. Di notte č pił attivo.
La specie č ovovivipara e gli embrioni, che possono essere da 7 a 15, sono privi di placenta. Il periodo di gravidanza dura circa un anno. La fecondazione avviene intorno al mese di giugno, periodo in cui si hanno anche le nascite. Si nutre di crostacei, molluschi, pesci e residui organici vari. Si cattura con reti a strascico e con palangresi. Abbocca con facilitą e non oppone resistenza. Raggiunge i 140 cm di lunghezza, mediamente č 80 cm.
Abbastanza diffuso nei mari italiani, raro nell'Adriatico settentrionale e nel golfo di Napoli.

Foto in www.biopix.com   |   fiskbasen.se
Foto di
Anders Salesjö 
in fishbase

 Nomi dialettali

IMPERIA

Nissola grisa

GENOVA

Nisseua

LA SPEZIA

Nissoa, Cagnassetto

LIVORNO

Niccģolo, Nocciolo stellato

CIVITAVECCHIA

Palombo nocciolo

ROMA

Palombo

GAETA

Palumbo, Sbriglio

NAPOLI

Palummo stelliate

REGGIO CALABRIA

Palumbu stilliatu

CROTONE

Palumbu

TARANTO

Palumme steddate

PESCARA

Stire, Palomme, Gattone

RIMINI

Cane, Cagnoleto

VENEZIA

Cagneto

MONFALCONE

Can bianco

TRIESTE

Can pontisą

CAGLIARI

Mussola

OLBIA

Stellotto, Palumbu

MESSINA

Palummu senza denti

CATANIA

Palummu pintu

PALERMO

Palummu'mpiriali

Sommario Carcharhiniformes
Carcharhiniformes