I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Elasmobranchii

PALOMBO

Ord. Carcharhiniformes

Fam. Triakidae / Triakinae

Gen. Mustelus


Foto di Hans Hillewaert

Mustelus mustelus   (Linneo, 1758)
Forma molto somigliante al Palombo stellato

Ha corpo fusiforme e snello, con testa appiattita e muso a contorno ogivale.  La pelle è coperta di scaglie minute con denticoli dermici ovali, embricati e appuntiti con 2-4 carene, che occupano solo la parte basale. Ha un occhio, privo di membrana nittitante, di forma ellittica e con pupilla orizzontale; presente una evidente piega della pelle suboculare. Le narici sono poco distanziate tra loro. Ha cinque fessure branchiali. 
La bocca, situata inferiormente, è ad arco leggermente acuto e alla sua estremità vi sono
due solchi labiali superiori più lunghi degli inferiori. I denti sono piccoli, con margine libero arrotondato.
Le pinne dorsali sono due. La prima è
inserita all'altezza del termine delle pettorali. La seconda ha forma simile, ma è più piccola. La codale non è molto alta ed ha il lobo inferiore
scarsamente pronunciato. L'anale è inserita al disotto della seconda dorsale.

La colorazione è quasi sempre grigia uniforme dorsalmente e schiarisce fino a biancastro ventralmente. Possono esserci delle macchiette sparse più o meno numerose.
Frequenta
, sotto costa e in branchi,  i fondali fangosi e detritici. Ha abitudini prevalentemente notturne e nuota in vicinanza del fondo. La riproduzione è vivipara e gli embrioni aderiscono all'utero a mezzo di placenta. La fecondazione avviene nel mese di giugno (sulle nostre coste) e la nascita circa nove mesi dopo. Le uova non sono fecondate tutte contemporaneamente (20-24 embrioni). Si nutre di specie animali bentoniche, prevalentemente molluschi, granchi e vermi. Si cattura con palangresi di fondo e con reti a strascico dei motopescherecci. La carne è  localmente ricercata sui mercati. Arriva a un massimo di 160 centimetri.
Comune in tutto il bacino del Mediterraneo. Molto comune nel Medio Tirreno e nell'Adriatico

Foto in  www.flmnh.ufl.edu

Nomi dialettali

GENOVA

Nisseua

LA SPEZIA

Nissoa, Cagnassetto

LIVORNO

Palombo

GAETA

Pesce palumbo

NAPOLI

Palummo verace

REGGIO CALABRIA

Palumbo

TARANTO

Palummu

BRINDISI

Cialestru

BARI

Penn

MANFREDONIA

Penne

PESCARA

Palumme, Gattone

ORTONA

Stire

RIMINI

Cane, Palombo

VENEZIA

Cagnoleto, Cagneto

TRIESTE

Can

CAGLIARI

Mussola

SICILIA

Palummu

CORSICA

Nuciolu

Sommario Carcharhiniformes
Carcharhiniformes