I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

ACCIUGA
di FARO

Ord. CLUPEIFORMES

Fam. Engraulidae

Gen. Engraulis

 

Engraulis encrasicolus russoi   Dulzetto, 1947
Sinonimo di
Engraulis encrasicolus  Linneo, 1758
 

Nelle acque salmastre dei laghi di Ganzirri e Faro di Messina, vive una acciuga molto simile all'Engraulis encrasicolus, tanto da non essere considerata ufficialmente una specie a se stante, ma al più una sottospecie.
Ciononostante, il prof. Francesco Costa ne sottolinea alcune diversità, come il corpo più alto, la lunghezza più breve e il colore più sbiadito, quasi grigio sabbia. Anche il numero di raggi della dorsale sono di meno (12-15).
Le altre caratteristiche somatiche sono pressoché uguali all'acciuga.


Foto di Francesco Costa
in "Atlante dei pesci dei mari d'Italia"
Mursia

E' una specie che si rinviene ad una profondità massima di 10 metri. Come indica il nome dialettale, che a Messina la distingue dall'acciuga, ha sapore amarognolo. Si raduna sotto la luce, tanto da poterla pescare con il coppo.

Nomi dialettali

FARO - Messina

Amaredda

GANZIRRI - Messina

Amaredda

Vai a Sommario Clupeiformi
Clupeiformi