I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Ciclostomi

LAMPREDA
di  FIUME

Ord. Petromizontiformi

Fam. Petromyzontidae

Gen. Lampetra


Foto in dsiphoto.mnhn.fr

Lampetra fluviatilis  LINNEO, 1758

Ha il corpo allungato, anguilliforme.
La pelle è nuda e viscida perché ricoperta da un muco molto tenace.
Ha
una sola narice al centro della parte dorsale del capo e sette aperture branchiali.

La bocca, circolare, porta denti cornei con piastra superiore larga e bassa.

Le pinne
dorsali
sono due ben distinte, ma possono variare con la maturazione sessuale; la codale è punta di lancia che si congiunge superiormente con la seconda dorsale e inferiormente con un abbozzo di anale

La colorazione ha una tinta grigio-olivastra o bruno scura sul dorso, più chiara sui fianchi e biancastra nel ventre. In mare la codale è poco colorata, ma negli individui maturi lo è intensamente.
L'occhio ha un'iride bluastra
.
In primavera risale i fiumi per deporre in fossette circa 40.000 uova, per morire successivamente. Le larve vivono per circa 4 anni sepolte nel fango e in compagnia delle laprede di ruscello.
E' una specie parassita dei pesci marini.
Si pesca in modo
occasionale con nasse o con reti a strascico.
Raggiunge i 30 cm di lunghezza



Foto in artedi.nrm.se

 Nomi dialettali

Liguria

Lampré

Lombardia

Cagna, Rasgheta, Lampredola

Toscana

Lampredina.

Piemonte

Lampré, Lampeha

Friuli

Buratel

Venezie

Ampree, Codule, Bisatel, Fregoni, Ombrete

Emilia

Lampres et fiom

Sommario petromizontiformi
Petromyzontiformes