I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

RE  DI  TRIGLIE
BRUNO

Ord. PERCIFORMES

Fam. Epigonidae

Gen. Epigonus


Foto del
National Marine Fisheries Service/NOAA
www.fishbase.org

Epigonus denticulatus   RISSO, 1810
E'
più slanciato, ma più piccolo dell' Epigonus telescopus

Ha corpo allungato, con scaglie grandi ctenoidi e caduche. La linea laterale segue il profilo dorsale ed ha 45-58 squame. L'occhio è tondo e molto sviluppato. L'opercolo porta 5-6 punte, smussate, nel suo lobo. Il peduncolo caudale è abbastanza allungato.
La
bocca è grande e fortemente tagliata; nella sinfisi mandibolare superiore non vi è alcuna protuberanza. I denti sono  finissimi e piccoli, disposti sulle mascelle, sul vomere e sui palatini.
Le pinne dorsali sono due e brevi, separate nettamente tra loro; la prima ha 7 raggi spinosi e la seconda 1 raggio spinoso e 9-11 molli. La pinna anale ha due raggi spinosi e 8-9 molli; si innesta poco dopo la verticale passante l'inizio della seconda dorsale ed è più lunga di quest'ultima.
La pettorale ha 21 raggi molli ed è più ampia delle ventrali (1 raggio spinoso e 5 molli).


Foto di Josè Francisco in Picasa 
ggpht.com

Il colore del corpo è grigio giallastro pallido e non ha pigmentazione nera nella cavità boccale e nella lingua.
E' specie batifila che vive tra i 300 e i 600 m, ma si spinge anche a profondità di oltre 800 m e può risalire intorno ai 130 m. Delle due specie è quella che vive in più profondità. Si nutre di piccoli pesci od organismi animali planctonici.
Si cattura con
reti a strascico dei motopescherecci d'altura. Raggiunge i 20 cm di lunghezza e forse più.
E'
stato segnalato nel Tirreno e nel basso Adriatico

Nomi dialettali: nessuno

Sommario Perciformi
PERCIFORMES