I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

SARAGO FARAONE
Sarago

Ord. PERCIFORMES

Fam. Sparidae

Gen. Diplodus

Diplodus cervinus cervinus    (LOWE, 1838)

Ha il corpo ovale, più arcuato dorsalmente, compresso lateralmente e piuttosto alto; è ricoperto da squame grosse, che sulla linea laterale (molto evidente) sono 56-59 (51-62). Testa non molto grande, con profilo dritto e con una incavatura sul muso, il quale è appuntito. Gli occhi sono circolari e relativamente piccoli.
La bocca è piccola e poco protrattile, con le labbra il più delle volte grosse e carnose.
Le mascelle sono uguali; quella superiore è munita di 10-12 incisivi forti, lunghi ed obliqui e quella inferiore ne porta 8. Due serie di molari arrotondati si trovano superiormente e tre inferiormente.
La pinna dorsale è unica ed estesa fino al peduncolo caudale; ha la prima parte con 10-12 raggi spinosi  (tutti più alti della membrana interradiale) ed una seconda con 11-14 raggi molli, anch'essi spesso che fuoriescono dalla membrana interradiale. L'anale (3 raggi spinosi forti, di cui il primo molto corto, e 10-12 molli) è opposta alla parte molle della dorsale e rispetto a questa è più alta e leggermente meno estesa. La caudale (17-18 raggi) è grande e parecchio incavata; i due lobi sono appuntiti. Le pettorali (15 raggi) sono falciformi e allungate. Le ventrali (1 raggio spinoso e 5 molli) sono ampie e leggermente più corte delle pettorali.

Il corpo è argenteo con riflessi dorati, ma può avere anche riflessi azzurri o rosa o ciclamino. Indipendentemente della livrea di base, sono presenti sempre 5 larghe fasce verticali di colore nero seppia  o brunastre. Il bordo dell'opercolo può essere ciclamino o brunastro o marrone, comunque sempre più scuro. All'ascella della pettorale si trova una macchia scura. La punta del muso è bruno scuro. Le pinne sono brunastre, tranne le pettorali che sono marrone chiaro.
Vive su fondali con vegetazione o rocciosi
, anche a profondità di 300 m.  Si nutre di piccoli crostacei, anfipodi, isopodi, decapodi. Si pesca con tramagli, con  ami e con rete a strascico. Raggiunge i 5 kg. di peso e i 55 cm di lunghezza. La sua carne è bianca, soda e di buona qualità.
In Italia si trova più comunemente nelle isole siciliane.

Nomi dialettali

LIVORNO

Sarago reale

SALERNO

Saraghi

TARANTO

Sparo

BARI

Sarge

PORTO EMPEDOCLE

Fànfaru

TRAPANI

Sarraco faraone

Sommario Perciformi
PERCIFORMES