I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

DENTICE
OCCHIONE

Ord. PERCIFORMES

Fam. Sparidae

Gen. Dentex


Foto di Walter Preitano

Dentex macrophthalmus   (BLOCH, 1791)
Questa specie di dentice differisce per l'ambiente in cui vive (40-500 m).

Il corpo ovale, corto. E' coperto di squame ctenoidi abbastanza grandi, che lungo la linea laterale sono 49-54; le squame si estendono pure su guance e opercoli. La testa relativamente breve e l'occhio circolare e molto grande. Il muso corto e rincagnato. La narice posteriore circolare e non allungata.
La bocca obliqua. Nella mascella superiore ha due denti caniniformi per lato ben sviluppati. Nella mandibola vi sono frontalmente due serie di cinque canini, una per lato, seguiti da un'unica serie di dentini conici. Non vi sono denti n sul vomere n sui palatini.
La pinna dorsale (12 raggi spinosi e 10 molli) unica e di altezza uniforme nelle sue due parti; i primi due raggi spinosi non sono molto pi corti degli altri, n il terzo pi lungo. L'anale ha 3 raggi spinosi, di cui il secondo pi lungo e robusto degli altri, e 8 raggi molli. La caudale bilobata, ma non molto forcuta. Le pettorali (16-17 raggi) sono allungate e appuntite superiormente. Le ventrali (1 raggio spinoso e 5 molli) sono ampie, ma meno lunghe delle pettorali.


Foto in www.mnhn.fr/iccanam

La colorazione rosso intensa, specie nel dorso; ventralmente il colore schiarisce quasi fino all'argenteo. La pinna dorsale rosacea col bordo superiore nerastro, l'anale ha una fascia centrale carminio e membrane azzurrastre. Le ventrali sono pure con membrana azzurrastra e raggi rossastri. L'iride rossa.
Vive in acque profonde ed gregario. Si trova oltre i 40 metri di profondit, frequentemente tra i 100 e 500 m, su fondi pietrosi. Si riproduce dalla fine di maggio alla fine di settembre. Si nutre di crostacei, molluschi gasteropodi e lamellibranchi, pesci. Si pesca con palangresi di fondo e con la rete a strascico. Le sue carni sono ottime Raggiunge i 35 cm di lunghezza.
Sulle coste italiane segnalata come specie rara  un po' ovunque. Nello Stretto di Messina , invece, alquanto comune.

Nomi dialettali

SICILIA

Dintadu, Occhiu beddu, Dentici vucca russa, Buddicaru, Lotrinu

TARANTO

Letrinu

GENOVA

Bucca ruga Sciamma Cal

Sommario Perciformi
PERCIFORMES