I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

CERNIA  BIANCA
Cernia

Ord. PERCIFORMES

Fam. Serranidae / Epinephelinae

Gen. Epinephelus


Foto di Francesco Turano


Foto di Amici di sua Maestà

Epinephelus aeneus    (Geoffroy Saint-Hilaire, 1817)

Ha corpo allungato e compresso ai lati, coperto da piccole scaglie ovoidali, testa e mandibole comprese; sulla linea laterale si trovano 80-100 squame appuntite posteriormente. La testa è massiccia, con occhio non molto grande. Il preopercolo è dentellato superiormente ed ha 3-6 spine più evidenti nella parte posteriore in basso. Presenti 1-3 spine grosse ai margini dell'opercolo, che sporgono solo con la punta.
La bocca è ampia con mandibola un po' prominente. Nella mascella superiore vi è una fila di denti esterni più evidenti di quelli posteriori.  Nella mascella inferiore i denti sono disposti in due file. Presenti almeno un paio di denti caniniformi più grossi.
La pinna dorsale è unica, con il margine libero incavato al centro ed è formata da una prima parte con 11 raggi spinosi distanziati e da una seconda parte con 15-16 molli, che sono più lunghi e formano un lobo arrotondato. La base dell'anale (3 raggi spinosi e 8-9 molli)  è più corta della parte molle della dorsale e ha margine arrotondato. La caudale (17 raggi)  è ampia e arrotondata.


Foto di Walter Preitano


Foto di Walter Preitano

La colorazione della tinta di fondo va da un grigio verdastro a un grigio nocciola. Caratteristiche sono le linee bianco azzurrastre che solcano l'opercolo e il pre-opercolo, partendo dall'occhio  o anche dall'angolo dell'apertura boccale. Negli individui giovani si notano sui fianchi delle fasce oblique più chiare, marmorizzate scure, che spariscono dopo la morte. Le pinne ventrali e anale sono un po' più scure, a volte bordate di blu.
L
a cernia bianca frequenta fondali sabbiosi o melmosi. Nulla si sa sulla sua riproduzione. E' carnivora e vorace. Si catturano abbondanti con la rete a strascico sulle coste atlantiche dell'Africa. Gli esemplari adulti più comunemente catturati sono intorno al mezzo metro, ma può giungere a circa un metro di lunghezza.
Nei mari italiani è presente nei mari di Sicilia, di Calabria e della Sardegna sud-occidentale.

 

cennia janca - Cernia bianca - Foto di Walter preitano

Nomi dialettali

CATANIA

Scirenga

PALERMO

Cirenga

MESSINA

Tíncuni

Sommario Perciformi
PERCIFORMES