I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

PERCA BRASILIANA
Moderado

Ord. PERCIFORMES

Fam. Pinguipedidae

Gen. Pinguipes


Foto di Alfredo Carvalho Filho   in www.fishbase.us

Pinguipes brasilianus    Cuvier, 1829

Ha corpo allungato, alto e robusto, leggermente compresso anteriormente e molto più compresso posteriormente. Ha profili dorsali e ventrali arrotondati  e peduncolo caudale alto e corto. Tranne il muso e la regione interorbitale, è coperto da squame ctenoidi finemente ciliate; squame più piccole si estendono alla base delle pinne pettorali e caudale. La linea laterale è evidente e va dritta dall'opercolo al peduncolo caudale.
La testa  è moderatamente grande (entra circa 4 volte nella lunghezza totale) e ha  il profilo dorsale obliquo, leggermente concavo, e il muso affusolato. Gli occhi, di media grandezza, sono posti dorso-lateralmente. Le narici sono minute e vicine agli occhi.
La bocca è piccola, terminale e quasi obliqua con labbra carnose; il labbro superiore è più spesso e  raggiunge la verticale passante per il margine anteriore degli occhi. La mascella superiore è leggermente prominente. Su entrambe le mascelle sono presenti bande di denti villiformi; fuori dalle bande si trovano canini aguzzi su unica serie. Altri denti conici e aguzzi si trovano sul vomere e sul palatino.
La pinna dorsale è unica, si inserisce all'altezza della verticale passante dall'opercolo e si estende  fino al peduncolo caudale; ha inizialmente 5(7) raggi spinosi di altezza crescente, a cui fanno seguito 26-27 raggi molli di altezza quasi uniforme. La pinna anale ha un raggio spinoso e 25 raggi molli di altezza uniforme, si inserisce quasi a metà corpo e finisce alla stessa altezza della dorsale. La pinna caudale è con margine troncato. Le pettorali sono ampie e arrotondate; distese non raggiungono la pinna anale. Le ventrali sono inserite in corrispondenza delle pettorali, ma sono più brevi di quest'ultime.

Negli esemplari giovani il colore di fondo è il verde oliva, che scurisce dorsalmente e schiarisce lungo i fianchi, fino a diventare bianco ventralmente. Lungo i fianchi  sono presenti delle bande orizzontali e verticali (queste variamente intense e 12-14 di numero) di colore marrone, più scuro verso il peduncolo caudale e più chiaro, quasi giallastre, lungo la testa.
Negli adulti il colore si differenzia nei due sessi. Nei maschi il colore di fondo è grigio scuro uniforme; permangono solo 6  bande verticali, che fra l'altro sono apena visibili. Nelle femmine il colore di fondo è marrone, con alcune macchie gialle circolari sulla testa; le bande verticali sono chiaramente visibili.
In ambedue i sessi la pinna dorsale è marrone ed è marginata di nero, bordata di giallo; alcune macchie nere si trovano tra i raggi.
La pinna caudale è grigio scuro ed ha alla base una caratteristica macchia nera circolare. Le pinne anale, pettorali e pelviche sono scure alla base, sono macchiate di marrone ed hanno il margine libero giallo.
Vive su fondi rocciosi, ma anche sabbiosi, a profondità oscillanti tra i 60 e i 150m. Si riproduce da novembre a dicembre. Si alimenta preferibilmente di crostacei, ma preda anche pesci e calamari. Le carni sono buone e delicate. Raggiunge la lunghezza massima di 120 cm, comunemente 50-80 cm.
Specie dell'Atlantico occidentale e segnalato nel mediterraneo. In Italia la sua presenza è molto occasionale, con citazione per il Mar Ligure e Messina.

Foto in  jamarc.fra.affrc.go.jp | www.repertorioittico.uniprom.it

Nomi dialettali: nessuno

Sommario Perciformi
PERCIFORMES