I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

TORDO
CANINO

Ord. PERCIFORMES

Fam. Labridae

Gen. Lappanella

Lappanella fasciata - Foto di Alessandro Pagano ©
Foto di Alessandro Pagano ©

Lappanella fasciata   (COCCO, 1833)

Ha corpo allungato e fusiforme ricoperto di grosse squame (35-38 lungo la linea laterale). Le squame coprono guance, opercoli e spazi interorbitari, ma non muso e gola. La testa è lunga, alquanto schiacciata, e con muso conico. L'occhio, grande e circolare, sfiora il profilo del capo. Il margine posteriore del preopercolo è seghettato.  Ha pochi pori e le narici sono piccole.
La bocca è
stretta, con due file di denti.
La pinna dorsale (16-17 raggi spinosi e da 8-12 molli) è lunga ed alta quasi uniformemente. L'anale (3 raggi spinosi e 8-11 molli) è corta ed è inserita quasi all'altezza della fine della parte spinosa della dorsale. La caudale, grande e con 17-21 raggi, ha il margine posteriore quasi dritto; solo gli angoli sono arrotondati. Le ventrali (1 raggio spinoso e 5 molli) sono inserite posteriormente alle pettorali. Quest'ultime hanno 13-14 raggi, che crescono in lunghezza andando verso la parte inferiore.

Lappanella fasciata - Foto di Alessandro Pagano ©
Foto di Alessandro Pagano ©

La colorazione del corpo è rosa o bruno rosato sul dorso e sui fianchi. Il ventre è biancastro, giallastro o roseo. Presenta una fascia bruna discontinua sul muso, che arriva all'opercolo. La pinna dorsale è giallo-arancio o bruno carminio, con macchia nera che va dal penultimo raggio spinoso al secondo molle. Le pinne anale, pettorali e ventrali sono gialle, rosa o bruno chiaro, la caudale è giallastra o arancio, maculata di grigio o marrone, con una macchia nera nel mezzo della sua metà posteriore. L'iride è rosso-rame. La livrea non risente del dimorfismo sessuale.
Vive in profondità tra i 50 e i 200 m, su fondali fangosi e sabbiosi, ma si incontra anche a profondità un po' meno impegnative e su fondali rocciosi. La riproduzione va da aprile a giugno.
Si nutre essenzialmente di Crostacei e di anellidi policheti. Si pesca con reti a strascico. Al massimo raggiunge una lunghezza di 15 cm.
Si trova un po' su tutte le coste italiane, ma abbonda di più in Sicilia

Lappanella fasciata - Foto di Alessandro Pagano ©
Foto di Alessandro Pagano ©

Foto di Borut Furlan in fishbase

Nomi dialettali: nessuno

Sommario Perciformi
PERCIFORMES