I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

AGUGLIA
IMPERIALE

Ord. PERCIFORMES

Fam. Istiophoridae

Gen. Tetrapturus

Tetrapturus belone   Rafinesque, 1810

Ha corpo a forma di cilindro (i giovani individui sono più compressi lateralmente) che si restringe verso la pinna codale.
Le squame sono piccolissime e incapsulate nell'epidermide. Alla base della codale vi sono due modeste chiglie laterali, contro una sola peri il pescespada, da cui differisce anche per la presenza delle pinne ventrali. Il rostro è robusto e non schiacciato.
Le mascelle non hanno denti. Sui palatini; vi sono delle placche munite di piccoli denti.
La prima pinna dorsale ha i primi 4 raggi alti e gli altri decrescenti; la seconda, con sei raggi, è separata dalla prima ed alla stessa altezza dell'anale. La codale è grande, falcata e semilunare con i lobi stretti. Le pettorali sono corte e falcate. Le ventrali sono filiformi e composte da 1 raggio spinoso e quattro molli saldati fra di loro.


Il colore del dorso è grigio azzurro scuro, quasi nero; fianchi più chiari. Ventre bianco.
E' una specie
pelagica migratoria. Si nutre di costardelle, aguglie e clupeiformi.
Nello stretto di Messina da luglio a settembre vengono catturate con le fiocine dalla passerella delle feluche. Può raggiungere le dimensioni di 2 metri. Carne ottima.
Presente
nel Mediterraneo, nello Jonio, nel Tirreno e nell'Adriatico meridionale

Stretto di Messina - Pesca con feluca

Nomi dialettali

Messina

Agugghia 'mpiriali

Manfredonìa

Aguglia imperiali

Reggio Calabria

Ugghia 'mpiriali, Agugghia imperiale

Napoli

Auglia 'mperiale

Gallipoli

Acura 'mperiale

Sommario Perciformi
PERCIFORMES