I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

GRUGNITORE a 3 BANDE
PESCE PORCELLINO

Ord. PERCIFORMES

Fam. Haemulidae

Gen. Pomadasys


Mohammed Moazzam
in www.zsd.gov.pk

Pomadasys stridens   (Forsskål, 1775)

Corpo oblungo, con profilo dorsale moderatamente arcuato; il  profilo ventrale è quasi tutto rettilineo. Tranne il muso, è coperto interamente da piccole squame ctenoidi; lungo la linea laterale vi sono 52-60 (49-53) squame con pori.  La testa è larga e arrotondata, leggermente superiore ad un terzo della lunghezza e quasi pari all'altezza del corpo.  L'occhio è circolare e grande. Preopercolo concavo e finemente seghettato.
La bocca è piccola, tagliata verso il basso e arriva all'altezza del  margine anteriore dell'occhio. I denti, villiformi, sono disposti in più serie sulle mascelle; solo le serie esterne hanno denti più grandi.
Sulla punta del mento si aprono due pori, a cui segue un piccolo solco. Le branchiospine sull'arco inferiore sono 15-16.
Ha un'unica pinna dorsale fortemente intaccata tra la parte spinosa (12 raggi alti e robusti) e la parte molle (13-14 raggi). Pinna anale, opposta alla parte molle della dorsale, con 3 raggi spinosi molto robusti e 8-10
raggi molli. Le pettorali, inserite alla stessa altezza delle ventrali, sono falciformi e allungate. Le ventrali sono ampie. La pinna caudale non è molto grande ed ha una lieve incavatura centrale.


Foto di M.Bilecenoglu in www.medit-mar-sc.net

Il colore del corpo è argenteo-dorato, più scuro e con riflessi bluastri dorsalmente,  ed è attraversato longitudinalmente sui fianchi da 6-7 bande dorate e più scure, di cui 3 più evidenti nella metà superiore. Una macchia marrone scura si trova al margine superiore dell'opercolo.
Conduce vita gregaria lungo acque costiere, su fondali fangosi e sabbiosi, da bassa profondità a oltre 50 m. La riproduzione avviene nei mesi estivi. Si nutre di crostacei e pesci allo stadio larvale. Si pesca occasionalmente e le sue carni sono poco pregiate. Nell'indo-pacifico è pescata con reti da getto, specie in prossimità di estuari, e con sciabiche. Raggiunge la lunghezza massima di 20 cm, ma più comunemente è intorno ai 10 cm. Viene usata anche come esca viva per prendere i grandi squali.
Specie tropicale dell'Oceano Indo-Pacifico e del Mar Rosso, penetrato nel Mediterraneo orientale. Rarissimo nei mari italiani.

 


Foto di
John E Randall

Data la rarità, non possiede nomi dialettali.

Fonti

  • Fishbase, Marine Species Identification, FAO, NAFO, Atlases.ibss.org, AA.VV.

  • Atlante dei pesci dei mari italiani - F. Costa - Mursia

  • New data on the occurrence of two alien fishes, Pisodonophis semicinctus and Pomadasys stridens, from the Eastern Mediterranean Sea - M. BILECENOGLU1, M. KAYA2 and A. ERYIGIT3

  • Review of Family Haemulidae Occurring in Pakistan Mohammed Moazzam, Hamid Badar Osmany, Kashifa Zohra and Hina Manzoor - Marine Fisheries Department, Government of Pakistan, Fish Harbour, West Wharf - Karachi 74900, Pakistan

Nomi dialettali: non conosciuto

Sommario Perciformi
PERCIFORMES