I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

GOBIDE di BELLOTTI

Ord. PERCIFORMES

Fam. Gobiidae  / Gobiinae

Gen. Gobius


Foto in 
uniss.it

Gobius ater   Bellotti, 1888

Ha corpo allungato e poco compresso lateralmente; è ricoperto di squame ctenoidi che lungo la linea laterale sono 28-40. L'area predorsale e la nuca sono ricoperte da squame più piccole e cicloidi, che si estendono sopra la metà posteriore degli occhi. Le guance sono prive di squame.
La testa è grande e tozza, con muso poco inclinato e occhi grandi ed ovali, posti in alto, ma poco sporgenti dal profilo della testa.
Lo spazio interorbitale è ristretto.
La mascella superiore è più corta dell'inferiore e ambedue sono armate da denti minuti. Molto evidenti i pori mucosi del capo, con  5 serie di genipori sottorbitali
. Le narici anteriori hanno dei lembi cutanei biforcuti. L'altezza massima del corpo si ha in prossimità dell'origine della prima pinna dorsale ed entra circa 4 volte nella lunghezza totale, il cui valore standard è di 57 mm.
La prima pinna dorsale, con 6 raggi spinosi, è sub-triangolare relativamente alta e quasi contigua con la seconda dorsale; i suoi raggi sono all'apice liberi, ma non filamentosi. La seconda dorsale, con 1 raggio spinoso e 12 raggi molli, è estesa e  leggermente più bassa della prima e, come questa, non supera l'altezza del corpo. L'anale, con 1 raggio spinoso e11 molli, è simile ed opposta alla seconda dorsale, ma è più corta e più bassa. Le ventrali sono oblunghe e unite formano un disco anteriore arrotondato, di dimensioni ridotte e senza lobi laterali prominenti; non raggiungono la papilla anale. Le pettorali (18-19 raggi) sono ampie e superano la papilla anale; i raggi superiori sono liberi, brevi e filamentosi, tanto da formare un ciuffetto come in
Gobius paganellus e Gobius cobitis.
La pinna caudale è ampia e arrotondata. Le vertebre sono 28

Il colore del corpo è bruno, che nell'area preanale e prima delle pinne pari diventa più chiaro. La base delle pettorali ha una colorazione scura sfumata, ma che contrasta in modo evidente con l'area più chiara. La testa è più scura ed inferiormente presenta delle debole macchiette chiare. Il corpo non presenta alcuna riga longitudinale di colore scuro.
Le pinne hanno un fondo marrone, sono ricche di macchiette chiare e di bande oblique o trasversali più scure. La prima pinna dorsale è marginata da una stretta fascia chiara.
Vive a basse profondità tra le fanerogame e nelle lagune. Poco si sa della sua biologia. Probabilmente è carnivoro. Raggiunge la dimensione massima di 7 cm.
E' stato rinvenuto nelle praterie di posidonia nei pressi di Alghero.

Fonti
uniss.it-Tortonese | Fishbase | atlases.ibss.org.ua | www.species-identification.org | AAVV

Nomi dialettali: nessuno 

Sommario Perciformi
PERCIFORMES