I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

GHIOZZETTO RIGATO
Ghiozzo di
Kolombatovic
Ghiozzo quadrifasciato minore

Ord. PERCIFORMES

Fam. Gobiidae  / Gobiinae

Gen. Lesueurigobius

Chromogobius zebratus - Foto di Stefano Guerrieri
Foto di Stefano Guerrieri

Chromogobius zebratus   (Kolombatovic, 1891)
La prima segnalazione è avvenuta per le coste Turche.

Il corpo è allungato e ricoperto di scaglie cicloidi, che nel peduncolo caudale sono ctnoide.
Nella linea laterale vi sono
41-52 scaglie (nel  C. quadrivittatus  sono 56-72). L'area predorsale e le guance sono prive di scaglie.

Nel capo presenti delle narici tubulari più lunghe e appuntite delle congeneri.
La prima pinna dorsale è subtriangolare con 6 raggi spinosi. La seconda dorsale è contigua alla prima ed è formata da 1 raggio spinoso e 11 molli; è estesa e di altezza costante. L'anale, con 1 raggio spinoso e 9-10 raggi molli, è opposta e simile alla seconda dorsale, ma è più bassa. La caudale (20 raggi) è ampia e arrotondata. Le pettorali (16 raggi articolati) sono grandi, spatolate e arrotondate come la caudale. Alcune caratteristiche differenziano la sottospecie  Chromogobius zebratus zebratus, distibuita dall'Adriatico al Golfo di Cadiz, dalla sottospecie Chromogobius zebratus levanticus, che è presente nel mediterraneo orientale

Chromogobius zebratus - Foto di Stefano Guerrieri

Foto di Stefano Guerrieri

Foto di Stefano GuerrieriColore marrone pallido, con una fine reticolazione che diviene più intensa verso il peduncolo caudale. 
Cinque fasce verticali marrone chiaro attraversano i corpo.
Alla base delle pettorali è presente una fascia scura e curva
, a volte preceduta da una bianco-azzurra.
La testa non presenta alcuna macchia scura sull'opercolo. Assente, pure, la macchia nera ed intensa nell'angolo basso del preopercolo.
Due fasce marrone scure scendono verso la bocca a partire dall'orbita.
Una fascia pallida e larga attraversa la nuca fino all'orlo posteriore dell'opercolo.
Frequenta fondali intorno ai 2 metri, solitamente all'interno dei frangiflutti o negli anfratti del corallino.
Raggiunge i 5,3 cm.

Chromogobius zebratus - Foto di Stefano Guerrieri

Tutte le foto sono di Stefano Guerrieri

Sommario Perciformi
PERCIFORMES