I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

GHIOZZO di ROULEI
Ghiozzo variegato

Ord. PERCIFORMES

Fam. Gobiidae  / Gobiinae

Gen. Gobius


Foto di Roberto Pillon

Gobius roulei   de Buen, 1928
Si distingue dal Gobius niger per avere la nuca senza squame e per il colore più chiaro.

Il corpo è quasi cilindrico con testa massiccia e guance gonfie. La pelle è rivestita di squame grandi, tranne la nuca e le guance; lungo la linea laterale si contano 33-34 scaglie.
L'occhio, di media grandezza, è situato in alto e il suo margine superiore sporge leggermente dal profilo della testa. Ha aperture nasali anteriori tubulari.
La bocca è
ampia e con labbra carnose.
Le pinne dorsali sono due. La prima ha
6 raggi spinosi flessibili, molto sviluppati (specie il quarto), che nei maschi sono prolungati a filamento. La seconda, piuttosto alta, ha 1 raggio spinoso 12 molli, di cui l'ultimo è più bifido. L'anale (1 raggio spinoso e 11 raggi molli) è opposta e simile alla seconda dorsale, ma un po' più bassa e meno estesa. La caudale è larga e arrotondata. Le pettorali sono quasi triangolari ed ampie; hanno i raggi liberi moderatamente sviluppati.  Le ventrali sono saldate insieme in un disco oblungo, senza lobi laterali evidenti, e permettono al pesce di aderire ai sassi del fondo.


Foto di Roberto Pillon

Il colore del corpo è grigio sabbia ed è attraversato da una serie di punti neri longitudinali, oltre che dalle solite macchie scure. Negli angoli anteriori e superiori delle pinne dorsali non vi sono macchie scure. I maschi non diventano neri in fase riproduttiva.
Vive su fondali sabbiosi e ciottolosi,
nelle vicinanze di praterie di posidonia oceanica. Dimensioni intorno agli 8 cm.
Nell'Adriatico si rinviene specie nelle coste orientali; nel Mediterraneo è più frequente ad occidente.
 

Nomi dialettali: non conosciuto

Sommario Perciformi
PERCIFORMES