I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

RICCIOLA della GUINEA

Ord. PERCIFORMES

Fam. Carangidae

Gen. Seriola


Foto di Richard  Lord fishbase

Seriola carpenteri    Mather, 1971
L'aspetto esterno è identico a quello di Seriola dumerili,

Ha corpo allungato, fusiforme, compresso lateralmente. Il profilo della testa declina gradualmente dal dorso e termina in un muso arrotondato. La linea laterale è priva di scudetti.
La bocca è ampia e i denti sono  piccoli e sottili e disposti in fasce in ambedue le mascelle, sul vomere, sui palatini,
la parte terminale della mascella superiore  si allarga verso l'occhio.
Sul primo arco branchiale vi sono 19-23(24) branchiospine (nella Seriola dumerili sono 11-19).
La prima pinna dorsale ha 8-9
(7-8) raggi spinosi (nella nella Seriola dumerili sempre 7). La seconda dorsale è molto lunga con profilo falciforme, ha 1 raggio spinoso seguito da 28-33 raggi molli. Negli adulti la lunghezza del lobo della pinna dorsale è uguale o più lungo della pinna pettorale. La pinna caudale ha 17-21 raggi molli. L'anale, preceduta da due corte spine (negli individui adulti la prima è ridotta e inglobata sotto pelle) è poco più grande della metà della base della seconda dorsale ed ha 19-20 raggi molli; il margine anteriore del  primo pterigioforo è moderatamente il concavo. Le pettorali sono corte, subtriangolari e spatolate, le ventrali sono inserite al disotto di esse e sono dotate di una membrana che le unisce alla superficie ventrale. Le pinne ventrali ripiegate all'indietro si dispongono in un apposito alloggio. La codale è molto robusta, profondamente forcuta. Il peduncolo caudale è carenato.


Foto in eol.org

La colorazione  è rosa antico (alcune descrizioni riferiscono blu-argento), più scura dorsalmente e lateralmente, più sfumata e chiara ventralmente. Una banda scura, più grande vicino al margine superiore dell'occhio, si estende dal muso alla nuca. Sull'opercolo è presente una macchia tonda e grande quanto l'occhio. Le pinne pettorali sono giallo scuro e le pinne pelviche grigio scuro. L'anale è marginata di bianco e l'anale di scuro. Codale marginata di scuro.
I giovani, oltre ad avere la seconda pinna dorsale  e l'anale molto pigmentati, hanno 5 fasce scure, verticali, irregolari e interrotte sul corpo, che non si estendono sopra le membrane interradiali della seconda dorsale e dell'anale. Una sesta barra, piccola e scura, si trova alla fine del peduncolo caudale.
Specie bentopelagica che da giovane svolge una vita prettamente pelagica, mentre gli esemplari adulti si avvicinano di più alla costa e frequentano la colonna d'acqua che va da 0 a 200 m. Il ciclo biologico è praticamente sconosciuto, probabilmente si riproduce tra agosto e settembre.  Si nutre con calamari e piccoli pesci. Lunghezza massima 73 cm (alcuni autori riportano 55 cm), comunemente 40 cm, dimensione nettamente inferiori alla S. dumereli;
Distribuzione Atlantico orientale, Mediterraneo meridionale, in Italia segnalato a Lampedusa.


Foto in
www.glaucus.org.uk

 

 

 

Fonti
marinespecie, ciesm, fishbase

 

BAUCHOT M.-L. et A. PRAS, 1980.- Guide des poissons marins d'Europe.-Les Guides du Naturaliste, Delachaux et Niestlé édit.

 

Quéro J.C., 1986. Capture dans le golfe de Gascogne de Seriola carpenteri Mather, 1971 (Pisces, Perciformes, Carangidae), espèce nouvelle pour la faune de l'Atlantique nord-est. Cybium

 

Pizzicori P., Castriota L., Marino G. and Andaloro F., 2000. Seriola carpenteri: a new immigrant in the Mediterranean from the Atlantic Ocean. Journal of Fish. Biology

 

 

Nomi dialettali 

Sommario Perciformi

PERCIFORMES