I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

BAVOSA MEDITERRANEA

Ord. PERCIFORMES

Fam. Blenniidae

Gen. Parablennius


Foto di Roberto Pillon - Croazia 2008

Parablennius incognitus  (BATH, 1968)
Pesce atlantico e del Mar Mediterraneo orientale.

Corpo più o meno panciuto, compresso lateralmente nella zona caudale. La pelle è senza squame ed è ricoperta da muco.
Profilo del capo molto inclinato anteriormente. L'occhio, non molto grande, sporge di poco superiormente. Ha tentacoli sopraoculari filiformi con 4-5 ramificazioni. Sulle narici sono evidenti due appendici.
La pinna dorsale ha una indentatura nel confine tra parte spinosa (12 raggi) e parte molle (18 raggi). L'anale ha 20 raggi, di cui i primi due sono molto corti, ed è più più bassa della dorsale.
Le pettorali sono larghe, ma non molto lunghe; hanno 14 raggi. Le ventrali sono costituite da 1 raggio spinoso e 2 molli. La pinna caudale (12 raggi) è arrotondata e abbastanza grande.


Foto di Roberto Pillon - Sardegna 2009

Foto di Roberto PillonSu un colore bruno-verdastro di fondo vi possono essere vermicoli chiari, ma soprattutto una serie di macchie (6-7) più scure a forma di clessidra e bordate da vermicolature vivaci.
Una linea biancastra obliqua con una scura subito sotto è presente sulla guancia. Alla base della caudale vi è una macchia scura a forma di arco.

Si rinviene, a profondità di 0-2 metri, ormai in tutto il Mediterraneo, lungo le rive delle coste rocciose coperte di alghe.
Si nutre di invertebrati del fondo marino  e di alghe.
E' oviparo e le uova adesive si trovano sul fondo o all'interno di fori o conchiglie.
Il maschio si occupa delle cure parentali


Santo Saba - 2003


Foto di Roberto Pillon - Sardegna 2009


Foto di Roberto Pillon - Sardegna 2009


Foto di Roberto Pillon - Sardegna 2009


Capo Scaletta, 2004


Santo Saba, 2011

Sommario Perciformi
PERCIFORMES