I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

BAVOSA
ADRIATICA

Ord. PERCIFORMES

Fam. Blenniidae / Salariinae

Gen. Microlipoprhrys


Foto di Roberto Pillon

Microlipophrys adriaticus    (Steindachner & Kolombatovic, 1833)

Ha corpo allungato, privo di squame, con linea laterale poco visibile. La testa ha profilo anteriore dritto in alto e quasi verticale fino alla bocca. Ha guance poco rigonfie, nessun tentacolo sopra-orbitale e narici con appendici dermiche corte e sottili. L'occhio, relativamente grande, è posto in alto appena sporgente sul dorso del capo.
La bocca, piccola,  ha
labbra esili ed è tagliata obliquamente verso l'alto. I denti sono aderenti fra loro e a forma conica.
La pinna dorsale ha la
parte anteriore più bassa della parte posteriore ed è distinta da una incisione a metà lunghezza. I primi 2 raggi dell'anale sono corti. La caudale ha il margine posteriore arrotondato. Le pettorali sono ampie e giungono fino all'apertura anale; le ventrali, situate in posizione giugulare, sono poco più corte della testa.


Foto di Roberto Pillon

La metà superiore del corpo è di colore verde-oliva o giallastro o grigio ed è cosparsa di puntini bruni; presenti sei fasce verticali bruno-rosse, di cui l'ultima si estende sulla base della caudale, che si fermano poco più in basso della linea laterale. Quest'ultima è formata da punti bianco-argentei.
La metà inferiore del corpo è giallastro sporco. La testa, più scura superiormente, è chiara inferiormente e porta due
strisce scure. Un'altra macchia bruna è alla base delle pettorali.
Le pinne sono tutte trasparenti. Sui fianchi vi sono due file di macchie scure (spesso tendono riunirsi in 6-7 bande verticali) che sono circondate ai margini da punti argentei. Il ventre è argenteo. Le pinne hanno colore grigio-viola;  l'anale è marginata da una linea bianco-argento, talvolta preceduta da una linea grigio-violetto più sottile.
Vive
vive in pochi centimetri d'acqua sui massi privi di vegetazione e coperti da balani. Forse si riproduce in primavera. Si ciba dei cirri branchiali estroflessi dai balani. Si cattura con piccoli retini a mano. La misura massima è intorno ai 4 cm.
Nota
 in Adriatico nelle zone di Venezia e un po' meno nel Golfo di Trieste.


Foto di Roberto Pillon

Foto di Robert Patzner in www.maestropescador.com

Nomi dialettali: nessuno

Sommario Perciformi
PERCIFORMES