I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

CICERELLO

Ord. PERCIFORMES

Fam. Ammodytidae

Gen. Gymnammodytes


Foto di Walter Preitano

Gymnammodytes cicerelus  (Rafinesque, 1810)

Il corpo Ŕ sottile, allungato, con testa appuntita e mandibola prominente e fornita di una piccola appendice conica. La pelle Ŕ liscia e priva di squame, ad eccezione della regione codale, dove se ne possono trovare alcune. La linea laterale inizia al livello della base delle pettorali e termina sopra la metÓ posteriore dell'anale ed Ŕ caratterizzata da una serie di ramificazioni.  Nella metÓ inferiore dei fianchi attraverso la pelle si nota la forma dei miomeri, che danno l'impressione di fasce chiare e scure.
La bocca Ŕ grande, orizzontale, con la mascella superiore molto protrattile e priva di denti in ambedue le mascelle.
La pinna dorsale Ŕ unica, molto lunga, marcata da due incavature. L'anale Ú relativamente lunga e marcata da una sola incisura centrale. La caudale Ŕ forcuta, le pettorali sono piccole e le ventrali mancano. Anche la vescica natatoria Ŕ assente.


Foto di Antonio Colacino


Foto di Antonio Colacino

Colorazione azzurro-verdastra sul dorso e bianco-argentea sui fianchi. Spesso presente una macchia nero-azzurra sulla testa.
E
' una specie gregaria che allo stato adulto si raduna in branchi notevoli sulle spiagge sabbiose in vicinanza delle coste. Di notte o con mare mosso si insabbia. Si nutre di zooplancton. Nel Mediterraneo la maturitÓ sessuale si verifica nel periodo da novembre a gennaio. Le uova aderiscono ai granelli di sabbia per mezzo di un disco adesivo. Le larve alla schiusa passano nel plancton. La lunghezza massima oscilla tra i 15 e i 16 centimetri


Itala Marina, una delle ultime occasioni di pesca alla "ciciredda". Fine anni  '70

Si cattura con lo sciabichello apposito, col sacco a maglia strettissima, in zone ben determinate e a profonditÓ intorno ai 10-15 metri. Occasionalmente Ŕ catturato da reti a strascico a profonditÓ superiori. Ottimo come frittura o lessato.
Comune nel
Tirreno e in Sicilia, piuttosto raro nell'Adriatico settentrionale.

Nomi dialettali

GENOVA

Ratto, Rattin

TROPEA

Cicinnea, Russalina

VIAREGGIO

Cicirello

NICOTERA

Cicirela

TERRACINA

Cicerelum

NAPOLI

Aluzza, Aluzzetiello

SCILLA

Cicireddu, Brigante

MESSINA

Ciciredda

SALERNO

Aluzzitiello, Russulidda

VIBO VALENTIA

Spatula

REGGIO CALABRIA

Cicireddha

PALERMO

CÝcireddu Cicirella Cirrimbirru

TRAPANI

Cicireddu

CROTONE

Cicirellu

CAGLIARI

Cixireddu

Sardegna

conneri (?)

Sommario Perciformi
PERCIFORMES