I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

GALIOTTO

Ord. Ophidiiformes

Fam. Carapidae

Gen. Carapus

Foto di Angelo Salvatore


Foto di Francesco Costa

Carapus acus    Brünnich, 1768

da Atlante dei pesci delle coste italiane - G. BiniHa corpo nastriforme, privo di squame, compresso lateralmente che si assottiglia verso la zona codale. La testa è  appuntita e l'occhio relativamente grande. L'apertura nasale è piccola.
La bocca è ampia ed obliqua. La mascella superiore,
leggermente prominente, ha  2 o 3 serie irregolari di denti piccoli ed uniformi. Nella mandibola se ne contano 5 serie e 3 serie longitudinali sul vomere.
L'apertura anale è posta molto in avanti, prima della base delle pinne pettorali.
Le lunghe pinne anale e dorsale si congiungono alla coda; pettorali lunghe circa la metà della testa; ventrali assenti.

Foto di Angelo Salvatore


Foto di Pierluigi Angioi

Il colore è bianco-argenteo translucido con barre e macchie rosse. Presenti altre macchie argenteo-dorato sui fianchi sopra la linea laterale. L'opercolo e l'addome argentati, così pure l'iride.
Holoturia tubulosaGli stadi giovanili e gli adulti di questa specie
vivono nell'interno delle oloturie Stichopus regalis e Holothuria tubulosa, generalmente in mezzo alle ramificazioni delle gonadi. L'ingresso avviene attraverso l'apertura anale, infilando per prima la coda. 
La riproduzione avviene nei mesi estivi e le uova galleggiano in superficie in ammassi gelatinosi giallastri di qualche migliaia di individui.
Allo stato larvale ha un "vessillo" che scompare nello secondo stadio, quando la
larva diviene bentonica pronta a parassitare l'oloturia. Si nutre di tessuti interni del suo ospite e di piccoli crostacei ed altri organismi animali bentonici, che caccia di notte dopo essere uscito dal suo ospite.
La lunghezza massima dell'adulto è intorno ai 20 cm
Sulle coste italiane è comune in Tirreno e nello Stretto di Messina, rara in Adriatico


 

Nomi dialettali

NAPOLI

Cepolla 'e dinte 'e cazze 'e mare

LECCE

Pizza

CAGLIARI

Maccioneddu perr'e cocciula, Maccioneddu de ostioni

MESSINA

Pisci argintinu

PALERMO

Ancidduzzu

Sommario Perciformi
Ophidiiformes