I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

POLICANTO

Ord. Notacanthiformes

Fam. Notacanthidae

Gen. Ployacanthonotus


Foto di A Orlov
filaman.ifm-geomar.de

Polyacanthonotus rissoanus   De Filippi & Verany, 1857

Ha corpo allungato, quasi cilindrico nella parte anteriore e progressivamente compresso di lato nel tratto caudale, ed è ricoperto interamente di scaglie piccole embricate. La testa è sottile con muso lungo, molle e appuntito. L'occhio è lievemente infossato e di forma ellittica. Le narici sono disposte anteriormente all'occhio e separate tra loro da un setto membranoso.
La bocca è arcuata e posta inferiormente; la sua apertura arriva all'altezza delle narici. Nel premascellare, che è più sporgente del mandibolare, vi sono 27-29 denti  coniformi, in unica serie. I palatini, disposti in un'unica serie, sono più piccoli e opposti ai mandibolari. Quest'ultimi sono coniformi ed eretti. Le aperture branchiali sono ampie e le branchiospine sviluppate.
La pinna dorsale è formata da
26-34 spine isolate. La pinna anale nella sua prima parte è costituita da raggi spiniformi, seguiti da un numero variabile di raggi molli. La caudale è sottile e formata da pochi raggi. Le pettorali sono sub-ovali e non molto lunghe. Le ventrali sono separate tra loro ed hanno un solo raggio spiniforme e raggiungono l'apertura anale. La vescica natatoria è situata nella porzione caudale della cavità viscerale.


Foto di Armesto in
fishbase

Colorazione generale bianco pallido, con pigmneti bruni nella regione dorsale. In corrispondenza dell'opercolo, della regione branchiostega, dell'estremità del muso ed intorno all'occhio ed alla bocca la colorazione è bruno-azzurrastra.
Sull'addome diventa azzurrina. Anche l'iride è azzurra. La mucosa della bocca è bruna.

E' una specie che vive in fondali oltre i 400 m. Si pesca con reti a strascico di altura, tra i 500 ed i 600 metri. La massima  dimensione riscontrata è di 23 cm.
Segnalato in Liguria.

Nomi dialettali: nessuno

Sommario NOTACANTIFORMI - senza frame
Notacantiformi