I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

NONO

Ord. Cyprinodontiformes

Fam.Cyprinodontidae / Cyprinodontinae

Gen. Aphanius

Foto del prof Francesco Costa
Foto di Francesco Costa in fishbase - (M)

Aphanius fasciatus    Valenciennes 1821
Il dimorfismo sessuale si manifesta nella taglia e nella livrea

Ha corpo corto, depresso nella regione cefalica e compresso in quella caudale, ricoperto di squame che si estendono anche su gli opercoli. La testa ha occhio grande. Le narici sono poco visibili, l'anteriore, è a forma di poro e la posteriore è ovaliforme.
La bocca è obliqua, con la
mandibola prominente, e ha  denti a tre punte, di cui la centrale è più grande.
La pinna dorsale è unica,
(nei maschi più avanzata), l'anale ripiegata indietro. La caudale ha margine libero arrotondato.
Le pettorali,
nei maschi, oltrepassano l'origine delle ventrali; nelle femmine non arrivano all'origine delle ventrali.

Foto di Francesco Costa
Foto di Francesco Costa in FishBase (F)

Ferruccio Maltagliati in www.uninpi.itI maschi sono grigio-verde,  più scuri sul dorso, e sono attraversate verticalmente fino al ventre da 10-12 fasce argentee. L'opercolo e l'iride sono dorati; la dorsale è marginata di nero e macchiata in giallo-oro; di giallo oro è colorata l'anale e di giallo-cromo la caudale, la quale può essere attraversata verticalmente da una fascia nera; le pettorali sono giallastre e marginate inferiormente di nero.
Le
femmine sono leggermente brunastre sul dorso e bianco-argentee nella parte inferiore; tra dorso e parte ventrale sono attraversate da linee nerastre, che possono essere anche più di 16; l'opercolo inferiormente è bianco-argenteo, l'iride è dorata e pigmentata di nero; le pinne sono incolori e punteggiate di nero.
Specie che si ritrova su fondali algosi bassi di acque dolci, mare e  saline.  
La riproduzione, di preferenza nei canali di saline, va da metà marzo e fino giugno. Le uova aderiscono con filamenti sulle alghe.
Si alimenta con piccoli crostacei, alghe e altri detriti. Si cattura con retini a mano e con nasse dedicate. La femmina arriva a 9 cm e il maschio non va oltre i 6 cm.
In Italia si incontra nelle regioni meridionali e in Sardegna.

S.Saba (ME)

Foto in www.lagunaproject.it
Foto di Valdesalici in  fishbase

Nomi dialettali

MESSINA 

Minuscia, Mazzamurri

CAGLIARI

Conchemallu, Lacché, Allecaju, Inciaspiau, Pintulinu

TRIESTE

Nani

ORBETELLO

Botacchio

NAPOLI

Avarano

TARANTO

Maremisulo

LECCE

Minoscia

VENEZIA

Nono

   

Sommario Ciprinodontiformi
Cyprinodontiformes