I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe Actinopterygii

BERICE  ROSSO

Ord. BERYCIFORMES

Fam. Berycidae - Caratteristiche generali

Gen. Beryx


Foto in www.pescaderiascorunesas.es

Beryx decadactylus   Cuvier, 1829

da Atlante dei pesci delle coste italiane - G. Bini

Ha corpo romboidale, molto alto e compresso lateralmente; la sua altezza  entra  1.9-2.25 volte nella lunghezza totale ed Ŕ pi¨ grande della lunghezza della testa. E' coperto di squame ctenoidi embricate, con un piccolo cuscinetto, simile ad un disco carnoso, normalmente nella parte libera.  Le squame coprono le guance e si estendono sulle basi delle pinne dorsale ed anale. Lungo la linea laterale sono 63-71.  La testa ha muso  breve e profilo leggermente concavo. Gli occhi sono molto grandi e nei margini superiori, in apposite cavitÓ infraorbitali, vi Ŕ un liquido bianco, trasparente e viscido. Le aperture nasali sono molto visibili (una anteriore vicino all'estremitÓ del muso e una posteriore). Presente una spina prima dell'osso suborbitale.
La bocca, tagliata obliquamente, ha mandibola prominente. L'estremitÓ posteriore della mascella Ŕ larga e raggiunge la verticale che passa attraverso il margine posteriore della pupilla.
I denti, villiformi, sono presenti in tutte e due le mascelle, sul vomere e sul palatini.
Opercoli con margine inferiore finemente seghettati, pre-opercolo privo di spina.
23-24 branchiospine sul primo arco branchiale

La pinna dorsale, unica, Ŕ situata pressappoco al centro del corpo, ha
4 spine crescenti in altezza e 16-20 raggi molli.
L'anale Ŕ lunga ed
inizia all'incirca all'altezza del centro della dorsale; ha 4 spine e 25-29 raggi molli.
La caudale Ŕ molto forcuta. Le pettorali sono grandi e falciformi, con 15-17 raggi. Le ventrali, con un
raggio spinoso robusto e 8-11 (normalmente 9) raggi molli, si inseriscono in posizione corrispondenti alle pettorali e, se reclinati, vanno oltre l'origine della pinna anale.
Nei giovani le pinne pettorali e pelviche possono essere molto allungate ed in alcuni esemplari il secondo raggio della dorsale pu˛ essere filiforme e molto
lungo. (Foto di Oddiger Alvheim)


Foto di Pedro Monteiro in fishbase

La colorazione oscilla tra il rosso scarlatto e l'arancio vivo, con riflessi violacei sulla regione ventrale. Dorsale e codale scarlatte. Iride macchiata di rosso.
Frequenta fondali profondi fino ai 500 m. Si nutre principalmente di specie bentoniche di pesci, d'invertebrati  (gamberi e cefalopodi).
Si cattura con le reti a strascico dei pescherecci d'altura. La sua carne Ŕ buona. Raggiunge i 70 cm di lunghezza, comunemente 40 cm.
In Mediterraneo citata solo per il mare Ligure (Nizza e Camogli).


Foto in
www.mnhn.fr

Elementi di differenziazione tra Berice rosso e Berice splendente
Beryx splendens Beryx decadactylus
  • corpo pi¨ snello

  • Altezza del corpo contenuta 2,4-2,8 volte nella lunghezza standard

  • Ŕ leggermente maggiore della lunghezza della testa

  • origine pinna anale a circa alla fine della base della pinna dorsale

  • pinna dorsale con 13-15 raggi molli

  • Le pinne pelviche, quando sono reclinate, non arrivano all'origine della pinna anale

  • 25 e 28  Branchiospine

  • 74-80 squame lungo la linea laterale

  • Lunghezza massima 60 cm

  • Lunghezza standard 35 cm

  • Peso massimo  1.5 kg.

  • corpo decisamente pi¨ alto

  • Altezza del corpo Ŕ contenuta 1,9-2,25 volte nellala lunghezza standard

  • Ŕ molto pi¨ grande alla lunghezza della testa

  • origine pinna anale al di sotto della metÓ della base della pinna dorsale

  • pinna dorsale con 16-20 raggi molli

  • Le pinne pelviche, quando sono reclinate, vanno al di lÓ dell'origine della pinna anale

  • 23 o 24 Branchiospine

  • 63-71 squame lungo la linea laterale

  • Lunghezza massima 70 cm

  • Lunghezza standard 40 cm

  • Peso massimo  2.5 kg

Fonti FAO,Fishbase, NAFO, www.ieo.es

Nomi dialettali:nessuno

Sommario Bericiformi
BERICIFORMI