I Pesci dei Mari d'Italia

Classe: Actinopterygii

BARRACUDINA

Ord. Aulopiformes

Fam. Paralepididae

Gen. Paralepis

.

Paralepis speciosa  Bellotti, 1878

da Atlante dei pesci delle coste italiane - G. BiniAspetto simile al  Paralepis coregonoídes, ma alcuni denti sono più lunghi e robusti (vicino all'apice del premascellare o su quello mandibolare).
Le
pinne ventrali sono inserite in posizione poco più avanzata al disotto di uno dei primi tre raggi della dorsale. Il numero delle vertebre è in genere da 66 a 69, mentre nel P. coregonoides è superiore a 70.

La colorazione è carnicino pallido con pigmento nero sul capo, sul dorso, nonché alla base della pinna codale, solo che nel tratto addominale spiccano 7/8 macchie nere.
E' una specie
batipelagica, che compie notevoli migrazioni verticali.  
A Messina si trova spiaggiata da novembre a marzo.
Si nutre di organismo dello zooplancton. Si cattura con retini planctonici.
Nei mari italiani è nota a Napoli, Messina, isole Lipari e Adriatico meridionale.

Nomi dialettali: Non possiede nomi volgari.

Sommario Mictofiformi
Aulopiformes