Cola PesceColapisci: l'uomo che diventa pesce per necessità o per sceltaI Ricordi di Cola: Fatti di Luna, miti e leggende della luna

La luna e il diavolo

Milazzo

La Luna, un tempo, abitava sulla Terra.

Un giorno il diavolo le chiese:
- Comaretta, ho bisogno del tuo fuoco.

- Non posso – gli rispose la Luna

- Non facciamo scherzi. Hai cento stufe che ardono come vulcani in eruzione.

- Io ho bisogno di calore, di molto calore. Se ti accontentassi, resterei al freddo.

Il diavolo andò terribilmente in collera.
Diede un calcio così feroce alla Luna, che la poverina schizzò in aria e andò a fermarsi in cielo. Aveva con sè un piccolo lume e con quello cercò e ancora adesso cerca di riscaldarsi un poco.
Ma non si scaldò, la misera. Non si riscalda ancora.
Sta in alto a battere i denti per il freddo e, col piccolo lume, nelle notti in cui si affaccia alla finestra, rischiara la Terra e perciò gli uomini l’amano e qualche volta i poeti le rivolgono paroline molto gentili.

Il diavolo, neanche a dirlo, portò via tutte le stufe e, da allora, all’Inferno non è più mancato il fuoco.

Sommario Ricordi di Cola

www.colapisci.it