Cola PesceColapisci: l'uomo che diventa pesce per necessità o per sceltaCola e Thanatos

Il pensiero di te

Il pensiero di te mi trascina in scenari in cui l'immaginazione prende il sopravvento sulla razionalitÓ.
Capita, ancora, che un'inezia nell'inflessione della tua voce, un ombra nei tuoi occhi, una stanchezza passeggera del tuo corpo, si dilatino, nella mia testa, in paure indefinite che divengono ingombranti, che mi tolgono lo spazio per le parole che vorrei dirti, per i discorsi che non riesco pi¨ a farti, tanto da darmi l'impressione che una specie di vuoto si frapponga tra l'amore che ho per te  e il desiderio d'amarti in modo esclusivo, fino a non farti pi¨ sentire il bisogno di altro.
Forse Ŕ un assoluto che ha necessitÓ di riposizionarsi su un equilibrio pi¨ maturo, che non metta in discussione, per le incertezze che mi insidiano,  la fondatezza del nostro amore, che possa accontentarsi di quanto la vita regala, senza la necessitÓ di volare alto ad ogni costo, magari con il rischio di non riuscire pi¨ a vedere da vicino la realtÓ e le esigenze in cui tu sei immersa.

Marano Lagunare - Stretto di Messina

So che devo vincere questo amore egoista ed egocentrico che mi attanaglia
e farlo diventare (senza misure e senza aspettative) solo amore.
Ci provo, ci provo ogni giorno... Ma, non sempre Ŕ facile..

Solo se i tuoi occhi mi sorridono, se la tua voce mi accoglie, se le tue braccia rispondono al mio abbraccio, se il tuo corpo mi parla in silenzio i miei timori svaniscono e i miei occhi ti mangiano, le mie mani si placano, le parole mi tornano, il cuore ti ascolta felice e il vuoto sparisce.

 

Cola

Sommario Racconti

www.colapisci.it