www.colapisci.itL'uomo che diventa pesce per necessità o per sceltaCola e Sirena

Il sigillo del Silenzio

Con dita acquitrinose
la notte pose il suo sigillo
sulla lieta stagione dell’amore.
Come uragano imperversava la passione,
si abbatteva stranamente sinuosa
sulle fronde dell’albero della vita.

Gemme e frutti inusitati,
germogli inattesi produceva,
la bella stagione dell’amore.
Fino a quando, lacrime d’estasi,
non divennero fiaccole accese
nella notte scintillanti di indicibile luce di dolore.

Vengano, pietose, altre mani,
ad apporre il sigillo del Silenzio
sulla notte che mi avvolge e mi rapisce,
sulla notte che tormenta e che sfinisce,
sull’amore che rinasce e che perisce,
ad ottenermi, finalmente, pace.

 

Annysea

Sommario Racconti

www.colapisci.it