Cola PesceColapisci: l'uomo che diventa pesce per necessità o per sceltaColapesce e l'Araba Fenice

Vola sisilute

Vola sisilute, vola libertina

con le ali delle mie mani.

Lascia questo liquido cielo,

vola gioiosa nella stanza bianca

e conquista l'altro mondo.

Porta con te la mia meraviglia

e riempi l'aria di azzurro siciliano.

Vola sopra il mare,

attraversa serena le onde del Tirreno,

lancia il tuo garrulo grido

tra le bianche nuvole del maestrale,

sfreccia radente sui colori tenui dell'Adriatico

e di spiga in spiga, di rosa in rosa,

ridiscendi nel blu dello Jonio antico.

 

Con desiderio immutabile

t'aspetterņ nelle mie mani.

Lascerai che l'intimo umore

riempia generoso il mio cuore.

Poi, tornerai ancora,

ancora e ancora a volare.

 

 

Cola

Sommario Racconti

www.colapisci.it