Cola PesceColapisci: l'uomo che diventa pesce per necessità o per sceltaColapesce e l'Araba Fenice

Fuoco d'amore

 

Onde

 

Non so se porti con te

ancora

l'ombra del dolore.

Ma vedo fiamme spandersi

dalle tue mani a cratere.

 

Mi raggiungono,

mi lambiscono le guance

diafane e smorte

da mille anni di sonno senza sogni.

 

Tu sei rinato

dalle tue ceneri antiche, Cola

ed io sono qui,

pronta,

legna asciutta da ardere

per il tuo fuoco d’amore.

 

 

Fenice
am

 

Sommario Racconti

www.colapisci.it