Cola PesceColapisci: l'uomo che diventa pesce per necessità o per sceltaColapesce e l'Araba Fenice

Mare amaro

 

onde

 

Tempeste  di sale,
onde violente
perdute nel cielo,
squasso nel cuore,
muri di niente,

deboli spume
prigioniere di informi paure,
silenzi profondi e amari
come oceani senza luce,
musica che mi morde l'anima,
perché senza risposte,

dubbi che mi bloccano le mani,
e bocca pronta a baciarti
senza chiedere ragioni.

 

Questo è il mare
che è in me
e in cui vuoi naufragare.

 

 

Cola

Sommario Racconti

www.colapisci.it