www.colapisci.it   L'uomo che diventa pesce per necessitÓ o per sceltaVola e i Naviganti

Sto Stretto, sempre

Lý, in quella vena angusta
ove il sangue della terra scorre,
a volte tranquillo, a volte con la furia distruttiva
di mostri ed eroi di narrazione antica,
lý il mio seme ha messo radici.

Tra culle salate e tramonti rossi
di sabbie lontane l'ho visto crescere,
alla luce della bellezza
che Selene accentua con iridiscente distrazione
e Colapesce puntella con disperata ostinazione.

Mille voci, mille luci e mille odori
hanno fatto arrivare sempre pi¨ in fondo le mie ancore.
E anche quando nessuna voce frangera' il buio
che inevitabile arriva, giusto premio,
nessuna marea mi strappera' da questa magnificenza
che mi appartiene e cui appartengo.

 

 

mlr

Sommario Racconti

www.colapisci.it