www.colapisci.itL'uomo che diventa pesce per necessitÓ o per sceltaVola e i Naviganti

Cola Paolo

Scaletta Zanclea

La veste di bianco incalzava
all’ombra del vergine esistere.
E il lato inglorioso posava
nel fondale nascituro.

E  Cola appendeva i suoi anni
coronando mute sirene
che di giocare all’immortale
hanno da evadere l’oceano.

Ribolle il convesso amor al salato.

Stretto di Messina

 Paolo Facchin

Sommario Racconti

www.colapisci.it