www.colapisci.itL'uomo che diventa pesce per necessità o per sceltaRaccontano Colapesce: Cola e Aphrodite

Magnifica  illusione



Stai zitto,
non parlare!
 

Non illudermi più
col suono delle tue mute parole
che come giocoliere estrai
dal tuo scafandro a cilindro
per abbagliare la mente di stupore.

 

Sei solo una magnifica illusione
che non placa la mia brama di passione,
e sgretola le fondamenta
del fragile castello di schiuma
che un giorno risuonò di musica e di poesia...

 

Solo rovine mi circondano, oramai
e raffiche di gelosia mi frantumano il cuore,
delicato come un soprammobile di cristallo,
robusto, come un antico maniero,
inutile come una bolla di sapone.
Affonda più dentro la tua fiocina
estraimi l'anima,
restituiscimela!

 

Morire adesso, non posso.



Aphrodite

am

Sommario Racconti

www.colapisci.it